Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

SAFE H POWER Risultato in breve

Project ID: 605095
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME
Paese: Turchia

Tecnologia di monitoraggio d’avanguardia per soddisfare la necessità di serbatoi sicuri per lo stoccaggio di idrogeno

L’idrogeno è ampiamente considerato come un sostituto promettente nella mitigazione dell’impatto ambientale negativo causato dalle emissioni di anidride carbonica, in seguito all’utilizzo di combustibili fossili. Un’iniziativa dell’UE ha affrontato i problemi di sicurezza associati a questa fonte di energia rinnovabile.
Tecnologia di monitoraggio d’avanguardia per soddisfare la necessità di serbatoi sicuri per lo stoccaggio di idrogeno
I problemi di sicurezza che comportano l’uso di idrogeno si basano principalmente su incidenti e infortuni che si sono già verificati in condizioni reali, durante lo stoccaggio e il trasporto, a causa della rottura dei serbatoi. Le soluzioni esistenti per la protezione meccanica dei serbatoi, i metodi per valutare l’infragilimento da idrogeno durante la produzione o i rilevatori di fughe di gas non sono efficienti o convenienti. Inoltre, non possono fornire un monitoraggio continuo per rilevare i difetti prima che diventino critici.

Con questo in mente, il progetto SAFE H POWER (Continuous monitoring systems for the safe storage, distribution and usage of hydrogen power for transport), finanziato dall’UE, ha progettato sistemi di monitoraggio per il rilevamento e la localizzazione di difetti nei veicoli a idrogeno e nei serbatoi di stoccaggio di grandi dimensioni.

I partner del progetto hanno sviluppato tre sistemi di monitoraggio continuo sulla base di tecnologie relative a emissione acustica (acoustic emission, AE) e radiografia neutronica (neutron radiography, NR). Il monitoraggio 24 ore su 24 assicura che tutti i difetti che possono causare perdite vengano rilevati in tempo, così da evitare guasti.

Un sistema di sensori AE a basso costo collegato a un serbatoio di idrogeno installato su veicolo rileva un segnale proveniente da qualsiasi posizione nella parete del serbatoio. Il sistema viene alimentato dalla batteria del veicolo e genera un allarme nel cruscotto quando identifica un difetto che minaccia l’integrità strutturale del serbatoio.

Un sistema di allineamento AE per il monitoraggio continuo di grandi serbatoi di stoccaggio di idrogeno installati presso stazioni di servizio e impianti di produzione è stato costruito grazie a un software di elaborazione del segnale esteso. Il software gestisce i dati provenienti da sensori multipli, utilizza il metodo della triangolazione per analizzare i dati e individua con precisione la posizione di difetto.

Il terzo sistema, che utilizza la tecnologia NR, è in grado di rilevare i difetti in un serbatoio in materiale composito. Tuttavia, tale sistema non è in grado di acquisire immagini complete dei difetti presenti nel serbatoio di idrogeno. Di conseguenza, attualmente rimane inadatto alle applicazioni commerciali o pratiche.

Il progetto SAFE H POWER ha affrontato con successo i problemi di sicurezza e la lacuna di mercato per un sistema di controllo in grado di monitorare l’inizio e la crescita delle cricche causate da fatica nei serbatoi di stoccaggio dell’idrogeno relativi ai veicoli, presenti presso i depositi e in tutti i punti della catena di fornitura.

Informazioni correlate

Keywords

Idrogeno, stoccaggio di idrogeno, SAFE H POWER, emissione acustica, radiografia neutronica
Numero di registrazione: 191078 / Ultimo aggiornamento: 2017-02-14