Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Una nuova tecnologia per l’analisi metabolica a livello di singole cellule

Un’iniziativa europea ha sfruttato nuove tecnologie per l’analisi su singole cellule al fine di comprendere il comportamento metabolico delle cellule.
Una nuova tecnologia per l’analisi metabolica a livello di singole cellule
I processi biologici sono estremamente complessi e coinvolgono fenomeni e risposte multiparametrici a differenti segnali intra- ed extracellulari. Per comprendere la risultante eterogeneità dei fenotipi è necessario studiare sperimentalmente le cellule singole dal momento che le analisi a livello di popolazioni possono mascherare il comportamento delle cellule singole.

L’iniziativa ISOLATE (Developing single cell technologies for systems biology), finanziata dall’UE, ha rappresentato una rete di formazione iniziale per i ricercatori rispetto alle analisi su singole cellule per lo studio di fenomeni biologici complessi. Il programma prevedeva una serie di tecniche incluse bioingegneria, chimica analitica e biologia dei sistemi per rispondere a domande biologiche chiave su metabolismo e segnalazione in salute e malattia.

I ricercatori hanno sviluppato dispositivi basati sulla microfluidica per la coltivazione di cellule singole, metodi ottici altamente sofisticati per l’analisi delle proteine e strumenti per l’analisi dei metaboliti. Il chip microfluidico per la coltura cellulare ha permesso l’isolamento e la coltivazione di singole cellule in condizioni ambientali controllate. Queste cellule sono state sottoposte ad analisi downstream tramite pinzette e imaging ottici olografici. A tal fine è stato utilizzato un microscopio a fluorescenza per molecole singole in grado di fornire immagini su scala temporale di millisecondi nelle singole cellule.

L’intera piattaforma è stata testata su singole cellule di lievito Saccharomyces cerevisiae portatrici di nuove fusioni genomiche fluorescenti dello shuttling tra nucleo e citosol del fattore di trascrizione Mig1. Ciò ha permesso ai ricercatori di identificare i comportamenti dinamici in condizioni metaboliche differenti e visualizzare l’assorbimento di glucosio nelle cellule di lievito. È stato osservato che sebbene la localizzazione nel citoplasma o nel nucleo di Mig1 dipendeva dalla concentrazione di glucosio, vi era sempre una frazione nucleare sottoposta a traffico dinamico.

Un altro risultato significativo di ISOLATE è stato lo sviluppo di un sensore ATP in grado di rilevare l’autofluorescenza di NAD(P)H che potrebbe essere utilizzata per studiare il metabolismo a livello di singole cellule. In questo sistema gli scienziati hanno adottato i biosensori metabolici Peredox e TRACK.

Nel loro insieme i principali risultati del progetto costituiscono strumenti importanti per le analisi di singole cellule, che permettono ai ricercatori di studiare fenomeni complessi.

Informazioni correlate

Keywords

ISOLATE, microfluidica, pinzette ottiche, Saccharomyces cerevisiae, Mig1
Numero di registrazione: 191079 / Ultimo aggiornamento: 2017-02-14