Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Una nuova ricerca per contribuire alla valutazione degli impatti economici a livello regionale

Un nuovo approccio per valutare gli impatti economici è stato recentemente testato in Galles, nel Regno Unito, dimostrandosi promettente nel promuovere valutazioni economiche a livello regionale.
Una nuova ricerca per contribuire alla valutazione degli impatti economici a livello regionale
La valutazione macroeconomica su scala nazionale rappresenta il buon governo al suo meglio, soprattutto in questi tempi economicamente difficili. Ciò che spesso manca, tuttavia, è un modello di valutazione che possa individuare gli effetti della politica economica sulle specifiche regioni. Per affrontare questa sfida, il progetto INTERIM (Integrating economic regional impact models), finanziato dall’UE, ha lavorato per creare un approccio integrato più completo all’analisi dell’impatto economico regionale.

Per raggiungere questo obiettivo, il team del progetto ha cercato di collegare in un unico quadro due modelli diversi ma efficaci: l’emissione di input econometrici (econometric input output, OEI) e l’equilibrio generale calcolabile. Ha consultato numerosi studiosi del settore per far luce sull’ideazione e sull’elaborazione di un modello così sofisticato.

Un importante traguardo è stato raggiunto con la messa a punto e la verifica del modello di OEI utilizzando i dati provenienti dalla regione del Galles come banco di prova. Il modello ha permesso previsioni a lungo termine con successo dell’occupazione e la produzione per la regione, offrendo ai politici dati utili per valutare l’economia.

Mentre la piena integrazione di entrambi i modelli è stato un obiettivo più sfuggente, che non ha potuto essere realizzato all’interno del progetto corrente, INTERIM ha prodotto una ricerca e un’analisi preziose sul tema. I risultati accademici, insieme a raccomandazioni su ulteriori ricerche, hanno in ultima analisi fornito un nuovo metodo non precedentemente considerato tra le valutazioni dei fondi strutturali della selezione pre-settore da parte delle regioni. Il metodo può essere molto vantaggioso per i ricercatori e i responsabili politici in Europa, ottenendo potenzialmente dati che possono contribuire a rimodellare la politica economica su scala regionale.

I risultati del progetto sono stati diffusi attraverso documenti di ricerca e riviste sia in Europa che negli Stati Uniti. Sono stati comunicati attraverso workshop e conferenze su entrambi i lati dell’Atlantico, e attraverso i documenti di divulgazione della politica destinati al governo gallese. Emergeranno modelli a migliore impatto una volta che i risultati saranno pienamente sfruttati.

Informazioni correlate

Argomenti

Life Sciences

Keywords

Impatti economici, INTERIM, impatto economico regionale, emissione di input econometrici