Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Comportamenti legati alla salute e rischio cardiovascolare negli immigrati adolescenti etiopi

I comportamenti legati alla salute rappresentano importanti elementi che contribuiscono ai fattori di rischio cardiovascolare (cardiovascular risk, CR), vale a dire la causa principale di morbilità e mortalità nei paesi in via di sviluppo. Un team di ricerca dell’UE ha preso in esame le disparità etnico-razziali nell’accesso all’assistenza sanitaria e le influenze sui comportamenti legati alla salute rispetto alle popolazioni dominanti.
Comportamenti legati alla salute e rischio cardiovascolare negli immigrati adolescenti etiopi
Il modello bioecologico di Uri Bronfenbrenner ritiene che lo sviluppo umano sia influenzato da processi, persona, contesto e tempo. Il progetto BYAIMS (Native-born youth of African immigrants and cardiovascular risk: A mixed methods study) ha esaminato l’influenza dei quattro domini del modello sui fattori di CR negli adolescenti. In particolare, l’attenzione si è rivolta verso adolescenti di prima e seconda generazione di origine etiope.

L’Europa e Israele, mete frequenti dei migranti provenienti dalle nazioni meno sviluppate dell’Africa, ospitano rispettivamente circa 600 000 e 120 000 immigrati etiopi. I ricercatori di BYAIMS hanno svolto una ricerca partecipativa a base comunitaria, per confrontare campioni di tali popolazioni ad altri immigrati e non immigrati.

Dagli esiti emerge che tutti gli immigrati adolescenti riferiscono una condizione socioeconomica inferiore, maggiori livelli di sintomi psicologici e più frequenti difficoltà a scuola. Tuttavia, rispetto ad altri immigrati e non immigrati, gli immigranti adolescenti di sesso maschile di seconda generazione etiopi evidenziano le peggiori condizioni di salute (fattori CR).

Mentre altri adolescenti immigrati e non immigrati si rivolgono principalmente ai genitori per ottenere informazioni sanitarie, gli immigranti etiopi si servono essenzialmente di Internet per ottenere tale dati. Hanno anche riferito trattamenti sanitari relativamente più scadenti e comunicazioni meno positive con i medici. Tutti i gruppi affrontano elementi di stress correlati a rapporti tra pari, scolarizzazione e aiuto ai genitori in relazione alla cultura e alla lingua. Tuttavia, BYAIMS ha dimostrato che gli adolescenti immigrati etiopi subiscono un ulteriore stress legato a pervasivi atteggiamenti razzisti, discriminazioni e mancanza di rispetto nelle rispettive società che li ospitano.

Occorre attivarsi di più in interventi tesi a elevare il livello di cultura di adolescenti immigrati appartenenti a famiglie povere. Anche se alcuni sono riusciti a incidere su fattori CR come la dieta e l’attività fisica, hanno ottenuto risultati scarsi riguardo ad altri fattori, ad esempio il fumo. Allo stesso tempo, anche se tali interventi hanno favorito l’integrazione con la coltura israeliana, hanno prodotto una perdita di cultura negli immigrati etiopi.

La ricerca BYAIMS ha dimostrato che tutti i domini bioecologici (famiglia, scuola, sistema sanitario, atteggiamenti della società e politiche pubbliche) influenzano i fattori CR. Risulta particolarmente importante che spesso tali fattori siano più accentuati negli adolescenti immigranti etiopi.

Molti atteggiamenti e comportamenti si stabilizzano durante l’adolescenza e, pertanto, gli svantaggi subiti durante questo stadio critico dello sviluppo rischiano di incidere sul corso della vita dell’individuo. Le conclusioni dello studio possono servire per sviluppare interventi sanitari più efficaci per tutti i giovani e ridurre le disparità per le future generazioni di immigrati in Europa.

Informazioni correlate

Keywords

Comportamenti legati alla salute, rischio cardiovascolare, adolescente, immigranti, modello bioecologico, BYAIMS
Numero di registrazione: 191117 / Ultimo aggiornamento: 2017-02-16