Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

COURAGE — Risultato in breve

Project ID: 607949
Finanziato nell'ambito di: FP7-SECURITY
Paese: Italia
Dominio: Salute, Risorse acquatiche, Agricoltura e foreste

Una nuova agenda di ricerca dell’UE sulla criminalità e sul terrorismo informatici

Un’agenda di ricerca sulla criminalità e sul terrorismo informatici (Cybercrime and Cyberterrorism, CC/CT) mira a migliorare enormemente la sicurezza dei cittadini e delle infrastrutture critiche e a supportare le indagini penali.
Una nuova agenda di ricerca dell’UE sulla criminalità e sul terrorismo informatici
La crescente dipendenza delle società dal ciberspazio nell’ambito delle proprie attività commerciali e di scambio delle informazioni, è accompagnata sempre più spesso dalle preoccupazioni di politici, aziende e cittadini sulla criminalità informatica.

La criminalità informatica non implica solo dei costi, ma pone anche a rischio infrastrutture, aziende e cittadini in termini di sicurezza, identità e privacy.

Il progetto COURAGE (Cybercrime and cyberterrOrism (E)Uropean Research AGEnda), finanziato dall’UE, ha adottato azioni strategiche e globali contro il fenomeno CC/CT. Attraverso l’adozione di un approccio multidisciplinare, il lavoro ha spinto i ricercatori a interessarsi a numerosi ambiti, tra cui sociologia ed economia applicate al settore legale e tecnologie informatiche e di sistemi. La combinazione di metodi “bottom-up”(dal basso verso l’alto) e “top-down” (dall’alto verso il basso) ha consentito di individuare argomenti di ricerca cruciali. I ricercatori hanno creato un archivio di conoscenze all’avanguardia nel settore della ricerca CC/CT allo scopo di identificare e di valutare le lacune in tale settore. L’approccio ha puntato i riflettori su utenti e soluzioni nel campo dell’analisi, della semantica e del mercato competitivo.

Le sfide riguardavo la velocità del cambiamento climatico, la mancanza di una chiara strategia per l’adozione di metodi ottimali e l’assenza di un terreno terminologico comune tra le discipline. Gli argomenti di ricerca, in totale 12, riguardavano un’ampia gamma di questioni, tra cui la legittimità e l’efficacia delle operazioni di blocco dei contenuti illegali, la prevenzione e la censura di espressioni di incitazione all’odio e di altri reati connessi a contenuti che supportano attività terroristiche e l’individuazione e la prevenzione di frodi informatiche.

Il programma di ricerca COURAGE prevedeva inoltre una descrizione dei ruoli dei soggetti interessati e delle azioni raccomandate per ciascun tema affrontato, tra cui, ad esempio, i fornitori di soluzioni nel settore privato, che rivestono un’importanza strategica nelle operazioni quotidiane relative agli utenti finali e ai progressi nel settore di ricerca e tecnologia. Questi soggetti sono in grado di fornire informazioni circa l’incidenza delle vulnerabilità sui loro sistemi e sulle tecnologie software.

Anche le organizzazioni di ricerca e tecnologia (ORT) rivestono un ruolo di primaria importanza grazie alla loro capacità di facilitare lo sviluppo di soluzioni e di raccomandazioni pratiche. Il settore accademico si occupa della formazione della prossima generazione di esperti e di altri professionisti, nonché dello sviluppo di programmi di insegnamento destinati agli studenti del futuro.

I risultati finali dell’iniziativa sono stati pubblicati in un libro intitolato “Combating Cybercrime & Cyberterrorism - Policies and Management of research” (Combattere la criminalità e il terrorismo informatici: politiche e metodi di gestione della ricerca), che contiene alcuni studi di casi concreti, spiegazioni di risposte strategiche e informazioni contestuali. Questi contenuti rappresentano una risorsa particolarmente utile per politici e ricercatori.

Informazioni correlate

Argomenti

Safety

Keywords

Ciberspazio, criminalità informatica, terrorismo informatico, archivio di conoscenze nel settore della ricerca, organizzazioni di ricerca e tecnologia (ORT)