Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

NEWAPP — Risultato in breve

Project ID: 605178
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME
Paese: Belgio
Dominio: Salute

Prodotti preziosi ottenuti dai rifiuti

Un team di ricercatori dell’UE ha sviluppato nuovi metodi per riciclare i rifiuti organici. Tale lavoro ha prodotto nuove applicazioni di carbonizzazione idrotermale (hydrothermal carbonisation, HTC), nuovi standard di qualità e uno strumento di supporto decisionale.
Prodotti preziosi ottenuti dai rifiuti
L’Europa produce circa 140 milioni di tonnellate di rifiuti organici all’anno, ossia circa 300 kg per persona, gran parte dei quali finisce in discarica. L’attuale trattamento della cosiddetta biomassa umida è inefficiente, soprattutto perché i rifiuti potrebbero essere utilizzati come materia prima per prodotti di carbone ad alto valore.

Il progetto NEWAPP (New technological applications for wet biomass waste stream products), finanziato dall’UE, ha sviluppato nuovi ed efficienti metodi di lavorazione della biomassa umida compatibili con l’ambiente. Tali processi coinvolgono la HTC. Il lavoro è iniziato con una valutazione delle attuali barriere tecnologiche e dei vari prodotti ottenibili attraverso il processo HTC.

I ricercatori hanno selezionato e caratterizzano i flussi di rifiuti di biomassa da trattare. Successivamente, è stato stimato il potenziale per ciascuno di questi. La valutazione ha determinato i prodotti derivati da HTC inseribili sul mercato, per i quali il team ha valutato il potenziale di commercializzazione. Dopo aver selezionato i flussi di rifiuti, la lavorazione HTC è cominciata in Spagna.

In primo luogo, il team ha testato nuove tecnologie HTC per il riutilizzo dei rifiuti. Quindi, sono stati identificati i diversi utilizzi fattibili per il carbone ottenuto mediante tale processo.

I ricercatori hanno dunque determinato gli standard di qualità per il riutilizzo della biomassa umida. Inoltre, sono stati valutati vari parametri di biomassa umida necessari per l’utilizzo industriale, come per esempio contenuto d’acqua e potere calorifico. In aggiunta, è stato presentato un nuovo standard per la valutazione da parte dell’Organizzazione internazionale per la standardizzazione (ISO).

Il terzo risultato è dato da uno strumento decisionale per l’attuazione di tecnologie di riutilizzo della biomassa umida. Lo strumento ha permesso agli utenti di determinare quali flussi di rifiuti possono essere trattati in maniera migliore con HTC e quali prodotti sono più adatti per il mercato.

Infine, il progetto NEWAPP ha studiato i prodotti di carbone e i processi utilizzati per la loro produzione, e ha quindi offerto un’analisi costi-benefici.

Gli sviluppi del progetto aumenteranno la competitività dei processi HTC. I rifiuti da biomassa umida saranno trasformati in prodotti utili, con grandi benefici per l’industria.

Informazioni correlate

Keywords

Carbonizzazione idrotermale, biomassa umida, NEWAPP, flusso di rifiuti, tecnologie di riutilizzo dei rifiuti