Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

EUTRIPD Risultato in breve

Project ID: 287813
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Paesi Bassi

Formazione e ricerca europee sulla dialisi peritoneale

La ricerca e la formazione in materia di dialisi peritoneale (PD) hanno registrato ulteriori progressi grazie a un progetto finanziato dall’UE, che ha svolto una ricerca “dal laboratorio al letto del malato”. L’iniziativa ha puntato a identificare biomarcatori e interventi capaci di promuovere la sopravvivenza e la funzione della membrana peritoneale, che forma il rivestimento della cavità addominale.
Formazione e ricerca europee sulla dialisi peritoneale
La dialisi peritoneale (PD) e l’emodialisi (HD) sono terapie di sostituzione renali salvavita per pazienti affetti da nefropatia cronica. Anche se la PD e l’HD presentano tassi di mortalità simili, la PD consente una migliore qualità di vita ed è caratterizzata da costi inferiori, percentuali di sopravvivenza superiori e la possibilità di un trattamento domiciliare. Tuttavia, solo il 10 % dei pazienti in Europa sono sottoposti al trattamento di PD.

Attualmente, la ricerca sulla PD risulta frenata dalla scarsità di operatori appositamente formati, da una limitata collaborazione trans-europea e dall’assenza di un omogeneo programma di formazione. Tale situazione è stata affrontata dal progetto EUTRIPD (European Training and Research in Peritoneal Dialysis), che ha preparato 12 ricercatori in fase inziale in vari centri di ricerca europei e ha formulato un programma di ricerca interdisciplinare a lungo termine.

I partner del progetto hanno anche identificato strumenti diagnostici e terapeutici per migliorare gli esiti della PD. Hanno identificato meccanismi e interventi capaci di promuovere la sopravvivenza e la funzione della membrana peritoneale, nonché di prevenire complicazioni infettive. Sarà così possibile per i pazienti di restare in regime di PD più a lungo, aumentandone di conseguenza la sopravvivenza e la qualità di vita.

Inoltre, sono state sviluppate future terapie per i pazienti in PD ad alto rischio di complicazioni e comorbilità. L’obiettivo specifico del programma riguardava lo sviluppo di almeno 5 biomarcatori in grado di permettere predizioni sull’esito della PD, accanto a 3 trattamenti terapeutici diretti a migliorare gli esiti nella PD. La collaborazione tra partner accademici e industriali di EUTRIPD ha garantito che i risultati realizzassero appieno le loro potenzialità, attraverso ampie sperimentazioni cliniche multicentro.

EUTRIPD doterà inoltre l’Europa di professionisti giovani ben preparati in materia di ricerche renali e PD, che potranno fruire di eccellenti opportunità di carriera nel campo della ricerca medica, con conseguente miglioramento degli esiti per i pazienti e una soluzione al sottoutilizzo della PD nei vari Stati dell’UE. Inoltre, la peculiare natura del programma di formazione permetterà ai giovani ricercatori di procedere verso una carriera in altre discipline e settori.

Informazioni correlate

Keywords

Dialisi peritoneale, biomarcatori, nefropatia cronica, EUTRIPD, ricercatori in fase iniziale
Numero di registrazione: 191173 / Ultimo aggiornamento: 2017-02-22