Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

IACOBUS — Risultato in breve

Project ID: 305760
Finanziato nell'ambito di: FP7-HEALTH
Paese: Germania
Dominio: Salute

Strumenti di screening avanzato per l’artrite

La diagnosi precoce dell’artrite è fondamentale per la terapia e per evitare conseguenze a lungo termine. Grazie a un nuovo strumento di imaging, i ricercatori europei promettono diagnosi affidabili e risposte terapeutiche accelerate.
Strumenti di screening avanzato per l’artrite
L’artrite reumatoide (AR) è un disordine infiammatorio cronico autoimmune con elevata prevalenza tra le donne di più di 50 anni di età. L’artrite psoriasica (APS) è un’altra forma di artrite associata alla psoriasi, una condizione della pelle di carattere cronico e immunitario. L’APS compare tipicamente circa 10 anni dopo l’insorgenza della psoriasi e porta alla distruzione e alla deformazione delle articolazioni. Spesso, la diagnosi non riesce a distinguere tra l’osteoartrite poliarticolare delle dita e l’AR o l’APS in fase precoce. Le modalità di imaging utilizzate attualmente per la diagnosi delle malattie infiammatorie delle articolazioni comportano il ricorso alle radiazioni ionizzanti e risentono della variabilità legata all’operatore e dei costi elevati.

Per giungere a una diagnosi precoce e a un trattamento efficace dell’artrite, il progetto IACOBUS (Diagnosis and monitoring of inflammatory and arthritic diseases using a combined approach based on ultrasound, optoacoustic and hyperspectral imaging), finanziato dall’UE, ha proposto di utilizzare un nuovo approccio basato sul monitoraggio e sulla diagnostica per immagini che supera gli standard attuali in termini di risoluzione delle immagini e sensibilità. Questo sistema si basa sul fatto che in seguito all’irradiazione con brevi impulsi laser, i tessuti biologici generano onde di ultrasuoni a banda larga rilevabili in maniera non invasiva.

Questo sistema integra l’imaging iperspettrale per uno screening preliminare e un imaging optoacustico e a ultrasuoni ad alta risoluzione per un’indagine dettagliata delle piccole articolazioni delle dita. L’approccio proposto si basa su una scansione wide-field della mano colpita, con l’identificazione dei possibili siti di infiammazione, e permette una diagnosi più precoce e più affidabile.

I partner del progetto hanno sviluppato un’importante e innovativa tecnologia che permette di rilevare l’ipervascolarizzazione, una caratteristica patofisiologica dell’artrite. Hanno inoltre ottimizzato il sistema di scansione utilizzando un’elettronica optoacustica e a ultrasuoni multicanale per ottenere un imaging tomografico 3D combinato.

Nel complesso, il sistema IACOBUS offre nuovi strumenti per giungere a una diagnosi accurata e a una distinzione tra le diverse tipologie di artrite. Considerato il forte impatto socioeconomico di questa malattia e l’importanza di un intervento precoce, questo nuovo metodo di screening permetterà di stratificare i gruppi di pazienti e di giungere a trattamenti personalizzati. Potrebbe inoltre essere utilizzato per monitorare l’andamento dei trattamenti.

Informazioni correlate

Keywords

Artrite, infiammatorio, IACOBUS, ultrasuoni, optoacoustica, imaging iperspettrale