Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Conservazione del patrimonio culturale islamico antico

Una ricerca interdisciplinare condotta nell’antico complesso islamico di Khirbat al-Mafjar (Gerico) sulla riva occidentale può aiutare a garantire la sua conservazione e pubblica fruizione. Inoltre chiarisce come il patrimonio culturale può stimolare lo sviluppo socioeconomico.
Conservazione del patrimonio culturale islamico antico
Khirbat al-Mafjar è un famoso palazzo omayyade nel Vicino Oriente che testimonia lo sviluppo iniziale dell’architettura islamica. Attualmente rappresenta una parte essenziale dell’identità e un punto di riferimento del patrimonio culturale palestinese.

JERICHO (Understanding and preserving early Islamic Jericho: Towards a management plan for the site of Khirbet el-Mafjar (Palestine)) era un progetto finanziato dall’UE che ha condotto una ricerca interdisciplinare sul complesso di Khirbat al-Mafjar, valutandone anche le condizioni attuali. Il team ha creato una strategia di analisi basata sui principi metodologici dell’archeologia dell’architettura. Ha proceduto attraverso scavi e campagne di documentazione, tra cui indagini di telerilevamento e voli di droni per la fotogrammetria aerea.

Il risultato è stata la scoperta della prima moschea di congregazione omayyade all’interno del palazzo (Qasr). Le attività hanno cambiato completamente la stadiazione dello sviluppo del palazzo stesso, oltre che dell’intero complesso. È stato anche analizzato un altro importante edificio del complesso omayyade, producendo risultati notevoli.

Tramite gli scavi nella “zona settentrionale” è stata rivelata un’occupazione del sito durante il periodo post omayyade. Le scoperte dimostrano una continuità dell’occupazione e l’esistenza di strutture del periodo omoyyade. Dai risultati dell’indagine di telerilevamento emergono nuovi indizi sull’esistenza di strutture romane sottostanti il complesso omayyade.

JERICHO ha delineato un piano di gestione al fine di promuovere lo sviluppo socioeconomico della comunità locale attraverso lo sviluppo responsabile del turismo culturale. Inoltre, è importante per la conservazione del sito e l’identificazione dei valori culturali e storici che rappresenta. Una registrazione fissa un piano di conservazione attraverso l’ortofotografia, la fotogrammetria e la ricostruzione 3D nel centro per i visitatori del sito. I partner del progetto hanno anche creato un modello degli edifici 3D generato al computer.

Le attività del progetto hanno prodotto nuove conoscenze sulla storia di Khirbat al-Mafjar e il Dipartimento di antichità palestinese ha ricevuto aiuto nello sviluppo del settore turistico locale. Il lavoro contribuisce inoltre a fornire valori di identità per il popolo palestinese per articolare il racconto della propria storia e cultura. Ciò sarà utile, tra l’altro, per gli architetti, gli archeologi e i professionisti del patrimonio culturale che avranno a disposizione nuovi metodi analitici e scientifici.

Informazioni correlate

Keywords

Islamico antico, patrimonio culturale, Khirbat al-Mafjar, Gerico, palazzo omayyade, archeologia
Numero di registrazione: 198626 / Ultimo aggiornamento: 2017-05-29