Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Risolvere i problemi delle zone aride

Un team dell’UE ha confrontato l’efficacia della divulgazione scientifica tradizionale con i programmi orientati al coinvolgimento. Il team ha passato in rassegna lo stato dell’arte della desertificazione, ha creato una rete di esperti e una risorsa wiki online.
Risolvere i problemi delle zone aride
Le zone aride rappresentano il 40 % del territorio terrestre e riguardano il 30 % della popolazione umana, soprattutto composta da poveri ed emarginati. Tali regioni sono particolarmente vulnerabili ai cambiamenti climatici e sociali, seppure esistano strumenti per ovviare a tali conseguenze.

Il progetto S4S (Science for society solutions (S4S): Bringing translational science for drylands Earth and environmental sciences into the mainstream), finanziato dall’UE, ha studiato modi per favorire l’impatto della ricerca in scienze della Terra e ambientali. L’idea era di migliorare il coinvolgimento delle parti interessate.

La ricerca riguardava l’identificazione e la comunicazione delle ragioni dell’impatto limitato degli approcci tradizionali alla divulgazione scientifica.

Per contro, il team ha analizzato le ragioni per cui i programmi basati sul coinvolgimento sono efficaci. Pertanto, i ricercatori hanno condotto un riesame dello stato dell’arte, scoprendo che il coinvolgimento delle parti interessate aumenta la rilevanza, il coinvolgimento e le decisioni, mentre gli approcci privi di coinvolgimento di solito falliscono. L’analisi è stata allargata per identificare i concetti e gli strumenti che aiutano a trasferire la scienza.

Di conseguenza il team ha individuato esperti in ricerca partecipativa e coinvolgimento delle parti interessate al fine di contribuire a rendere la scienza più orientata alla società. Agli esperti è stato chiesto di creare una risorsa wiki online: “tools for participatory science” (strumenti per la scienza partecipativa). Una serie di workshop, corsi di formazione ed eventi di divulgazione hanno supportato la creazione e lo sviluppo del wiki e hanno aiutato a istituire una rete di scienziati e professionisti. La rete ha contribuito al wiki e al processo di valutazione della proposta di valore dell’utente a supporto di un’attività di pianificazione aziendale.

Gli eventi del progetto hanno aiutato a raggiungere oltre 300 ricercatori partecipativi e quasi 900 scienziati ambientali. Pertanto, S4S ha aumentato la visibilità dei processi di coinvolgimento delle parti interessate in questo campo. Il team ha dimostrato alle PMI come gli stessi metodi sono fondamentali per promuovere le start-up, incidendo al contempo sullo sviluppo di politiche globali delle Nazioni Unite (ONU). Tali interazioni hanno anche prodotto ulteriori contenuti per il wiki e pubblicazioni sottoposte a revisione paritaria.

La notevole richiesta di metodi di divulgazione più efficaci ha portato alla considerazione di un progetto spin-off.

Le raccomandazioni fornite da S4S potrebbero aiutare gli scienziati a collegarsi con le persone interessate dalla desertificazione, rendendo quindi più efficaci gli interventi per affrontare i cambiamenti.

Informazioni correlate

Argomenti

Life Sciences

Keywords

Zone aride, divulgazione della scienza, desertificazione, Terra, S4S, scienze ambientali