Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

SMARTYARDS — Risultato in breve

Project ID: 605436
Finanziato nell'ambito di: FP7-TRANSPORT
Paese: Germania
Dominio: Ricerca di base

Tecnologia intelligente per aumentare la produttività dei piccoli cantieri navali in tutta Europa

I cantieri navali europei di piccole e medie dimensioni devono affrontare sfide specifiche in materia di prestazioni del prodotto e ridotto impatto ambientale. Un’iniziativa dell’UE ha introdotto soluzioni tecnologiche intelligenti per affrontare queste sfide.
Tecnologia intelligente per aumentare la produttività dei piccoli cantieri navali in tutta Europa
Anche se le piccole e medie imprese costituiscono la spina dorsale dell’economia europea in molti settori industriali, devono affrontare sfide specifiche legate alla diffusione e all’implementazione di tecnologie innovative nei loro processi di progettazione e produzione. Esse riguardano le capacità finanziarie e le risorse umane limitate, la bassa economia di scala, la mancanza di competenze e l’accesso limitato alle reti di informazione e di cooperazione, elementi disponibili per i grandi operatori del settore.

Per migliorare la produttività dei cantieri marittimi di piccole e medie dimensioni e dei loro partner nella catena di processo, il progetto SMARTYARDS (Developing smart technologies for productivity improvement of European small and medium sized shipyards), finanziato dall’UE, ha prodotto un catalogo di oltre 25 soluzioni intelligenti in 7 diverse aree tecnologiche. Elencando soluzioni tecniche robuste e flessibili a prezzi accessibili, individua anche le competenze necessarie e raccomanda nuovi modelli di business per aiutare a sfruttare le soluzioni in modo più efficiente in un processo di cooperazione.

Sulla base di queste soluzioni e delle specifiche esigenze dei cantieri associati, il team di SMARTYARDS ha sviluppato con successo, testato e convalidato sei vetrine di smart technology. Per ciascuno dei prototipi, sono stati valutati in dettaglio i miglioramenti della produttività nonché l’impatto sull’ambiente e sulle condizioni di salute e di sicurezza. Il materiale di formazione è stato elaborato e testato.

A parte la valutazione dell’impatto dei sei prototipi singolarmente, i partner di SMARTYARDS hanno stimato che l’attuazione di una più ampia gamma di soluzioni proposte in una società è in grado di ridurre i costi del personale e i tempi di processo rispettivamente di circa il 20 % e il 33 %.

I partner di SMARTYARDS e società esterne da un gruppo di utenti esterni hanno chiaramente identificato le potenzialità di una rete di ricerca, innovazione e trasferimento di conoscenza a livello europeo per la competitività dei cantieri navali e dei fornitori di piccole e medie dimensioni. Il progetto ha sviluppato un concetto per una rete sostenibile, oltre agli strumenti concreti per sostenere la cooperazione, come ad esempio i modelli per la cooperazione e gli accordi di trasferimento della tecnologia. Poiché la maggior parte delle piccole imprese sono ben collegate a livello locale o regionale, al termine del progetto è stata avviata una rete di sei cluster marittimi regionali europei, il che permetterà di migliorare in modo sostanziale l’accesso delle piccole imprese a tecnologie innovative, abilità e competenze. Questa rete è aperta a nuovi partner e diventerà importante dopo la fine del progetto.

Informazioni correlate

Argomenti

Transport

Keywords

Tecnologia intelligente, cantiere navale, miglioramento della produttività, SMARTYARDS, reti europee