Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Rete europea per la ricerca parassitaria

Le malattie infettive causate da parassiti, che sono molto diffuse nell’uomo e negli animali domestici, a volte possono causare seri problemi nell’ospite se non trattate adeguatamente. Una rete di formazione iniziale creata con il supporto dell’UE sta preparando una nuova generazione di di ricercatori per sviluppare nuovi farmaci contro le malattie parassitarie.
Rete europea per la ricerca parassitaria
Le infezioni parassitarie incidono pesantemente sui meno abbienti, causando gravi problemi nelle regioni tropicali e subtropicali del mondo. Generalmente associate alle comunità povere nei paesi a basso reddito, queste malattie includono la malaria, la tripanosomiasi e la leishmaniosi. I trattamenti attualmente disponibili sono ostacolati da gravi effetti collaterali, sviluppo di resistenza al farmaco e costi elevati.

Il progetto PARAMET (A systematic analysis of parasite metabolism - From metabolism to intervention), finanziato dall’UE, ha creato una rete di formazione di ricercatori, raccogliendo eccellenze da istituzioni accademiche e industria farmaceutica. L’obiettivo era di promuovere la ricerca nel campo della scoperta di farmaci per combattere le malattie parassitarie.

Il lavoro di ricerca è stato organizzato in quattro parti riguardanti vari aspetti importanti del processo di scoperta dei farmaci. La prima parte includeva l’identificazione di gruppi di proteine che sono specifiche per i parassiti protozoi e quindi presentano potenzialità per lo sviluppo di farmaci. Vari approcci basati sulla struttura a sostegno della progettazione razionale di farmaci si sono rivelati utili. Tali approcci sono stati complementati con l’utilizzo di metodi di screening fenotipico, con particolare attenzione all’utilizzo di librerie di composti naturali che possono contribuire a identificare nuovi scaffold chimici che agiscono contro i parassiti.

I ricercatori hanno identificato funzioni metaboliche parassitarie che sono altamente adattabili e che rispondono ai cambiamenti ambientali in modi inaspettati. La spiegazione dei meccanismi e dei percorsi metabolomici dovrebbe aiutare a prendere decisioni più informate sull’idoneità di potenziali bersagli farmacologici.

Una comprensione più approfondita dei meccanismi che regolano come i parassiti leggono i propri geni è importante per lo sviluppo di farmaci antiparassitari. I ricercatori hanno studiato la regolazione dell’espressione genica nel plasmodium, concentrandosi sul controllo della formazione dell’eterocromatina.

Le banche dati di grandi dimensioni sono ideali per la bioinformatica e l’analisi della modellizzazione matematica. I ricercatori hanno sviluppato modelli analitici migliorati che possono essere applicati alla scoperta di farmaci contro i parassiti, agevolando così l’identificazione di potenziali bersagli farmacologici e la possibile resistenza dei parassiti ai farmaci.

PARAMET ha fornito formazione per 12 ricercatori nella fase iniziale e due ricercatori esperti nel campo del processo di scoperta dei farmaci. La collaborazione di esperti di importanti istituzioni e del mondo industriale dovrebbe aiutare a trasferire la ricerca in applicazioni pratiche.

Informazioni correlate

Keywords

Rete di formazione, malattie parassitarie, PARAMET, scoperta di farmaci, screening fenotipico