Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Uno studio delle città del passato per costruire città future migliori

I ricercatori finanziati dall’UE hanno esplorato lo sviluppo di politiche e identità complesse nell’Italia medio tirrenica. Il lavoro offre nuove analisi e una comprensione più profonda di come le società organizzate e le identità si sono formate in passato, con implicazioni per la creazione di politiche di oggi.
Uno studio delle città del passato per costruire città future migliori
Le prime città europee sono emerse in Italia centrale tra i secoli XI/X e V a.C., tra la tarda età del bronzo e la fine del periodo arcaico. La ricerca precedente ha stabilito gran parte di ciò che è accaduto e quando ciò è avvenuto in questo processo di urbanizzazione. Il progetto PAST-PEOPLE-NETS (Connected pasts and people: Identities and complex polities in middle Tyrrhenian Italy) ha inaugurato la ricerca per affrontare le questioni relative a come e perché il processo si è sviluppato e al motivo per cui Roma (i Latini) ha infine prevalso sugli Etruschi. A tal fine, i due sistemi sono stati considerati insieme, anziché separatamente, e i ricercatori hanno esaminato le interazioni sociali, culturali e commerciali tra i due gruppi.

La prima analisi ha considerato le connessioni geografiche e le reti di percorso d’acqua e di terra. Studi sull’Etruria e sul Latium Vetus hanno mostrato somiglianze e differenze tra le due regioni. Ad esempio, il sistema di comunicazione latino ha mostrato una maggiore efficienza e resilienza. Anche se l’Etruria era più grande, il suo modello cooperativo impediva che una singola città potesse dominare sulle altre, mentre le politiche e le linee militari dominanti di Roma possono spiegare il forte comportamento competitivo del Latium Vetus. I risultati contribuiscono quindi a spiegare come funzionavano i due sistemi e perché Roma e il Latium Vetus alla fine hanno dominato l’Etruria.

Concentrata sulle interazioni commerciali e culturali, la seconda analisi ha esplorato le reti bimodali di specifici siti e manufatti dell’Italia centrale, fornendo importanti conoscenze sulle diverse modalità di circolazione di vari oggetti. PAST-PEOPLE-NETS ha anche esaminato le reti sociali e la decorazione della ceramica villanoviana, nonché siti e nomi di famiglie da iscrizioni per l’età arcaica e repubblicana.

Con la globalizzazione, la ricerca e la pianificazione politica internazionale si concentrano sempre di più sulle reti urbane e sulle città in rete. PAST-PEOPLE-NETS ha adottato una simile prospettiva della rete strutturale, studiando le relazioni strutturali tra gli insediamenti dell’Italia centrale durante la prima età del ferro. Il suo lavoro e le sue scoperte consentono quindi una migliore comprensione della formazione dell’identità attuale delle prime città d’Europa, e delle relazioni culturali e di potere dell’Europa in generale.

Informazioni correlate

Keywords

Sistemi di governo complessi, identità, società organizzate, Italia centrale, PAST-PEOPLE-NETS