Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

I-VISION — Risultato in breve

Project ID: 605550
Finanziato nell'ambito di: FP7-TRANSPORT
Paese: Grecia
Dominio: Ricerca di base

Tecnologia di realtà virtuale per migliorare il processo decisionale in quanto a costruzione di cabine di pilotaggio ottimizzate e più sicure

Gli sforzi dell'industria aerospaziale per ridurre costi e tempi di sviluppo dei prodotti sono ostacolati dalla necessità di costruire prototipi fisici diversi per la verifica di diversi fattori durante la progettazione. Un'iniziativa dell'UE ha utilizzato delle tecnologie di realtà virtuale per accelerare il processo di progettazione, consentendo la creazione di prototipi di cabine di pilotaggio più veloci e flessibili.
Tecnologia di realtà virtuale per migliorare il processo decisionale in quanto a costruzione di cabine di pilotaggio ottimizzate e più sicure
La considerazione del fattore umano in fase di progettazione è fondamentale ai fini dell'affidabilità e della flessibilità dei sistemi aeronautici, sia da una prospettiva funzionale che di tolleranza agli errori. L'approccio utilizzato finora nel design delle cabine di pilotaggio prevedeva la realizzazione di prototipi fisici collegati alla simulazione avionica o di volo, la registrazione delle attività del pilota e la valutazione del design con carta e penna da parte di esperti analisti, la quale richiede troppo tempo e costi elevati. Le tecnologie di realtà virtuale combinate all'analisi dell'attività umana e del carico di lavoro cognitivo forniscono una soluzione alternativa.

Il progetto i-VISION (Immersive semantics-based virtual environments for the design and validation of human-centred aircraft cockpits), finanziato dall'UE, ha introdotto un nuovo approccio per la progettazione della cabina di pilotaggio basato sull'uso della tecnologia di realtà virtuale e sulla creazione di conoscenze interpretabili dalla macchina in relazione ad attività umane e procedure di volo.

I partner del progetto hanno definito, realizzato e convalidato una soluzione composta da tre distinti sviluppi, sebbene complementari.

Il primo riguarda un'applicazione basata sul Web che funge da interfaccia per l'esperto/ingegnere, permettendo a tale figura di condurre analisi avanzate circa i fattori umani, durante le varie procedure di volo in una cabina di guida basata sulla realtà virtuale.

In secondo luogo, una piattaforma avanzata di realtà virtuale serve come banco di prova di simulazione riutilizzabile e a basso costo, vale a dire come modello realistico virtuale per sperimentare svariate configurazioni, consentendo in tal modo la valutazione basata sulle attività umane in relazione alle future architetture della cabina di pilotaggio. Gli utenti possono immergersi nell'ambiente virtuale relativo alla cabina di pilotaggio e partecipare alle complesse simulazioni, mentre le loro azioni vengono registrate per ulteriori analisi.

Il terzo avanzamento tecnico riguarda l'impiego di tecnologie semantiche per connettere le procedure di modellizzazione e analisi con gli elementi della cabina e integrare i dati pertinenti. Ciò consente di osservare il flusso di lavoro e l'esecuzione di query complesse, aiutando la valutazione di una cabina di pilotaggio aereo in modo tempestivo ed economicamente vantaggioso.

I risultati del progetto i-VISION contribuiranno a migliorare la progettazione di cabine di pilotaggio per aeromobili, riutilizzando in modo sistematico le conoscenze e permettendo una prototipazione più veloce e adattabile. La riduzione della necessità di prototipi fisici ridurrà i tempi di sviluppo e i costi delle nuove cabine di pilotaggio. I risultati del progetto forniscono inoltre un ambiente di progettazione collaborativo per analizzare efficacemente le operazioni umane, utilizzando la realtà virtuale. Ciò porterà a cabine di pilotaggio altamente competitive per gli utenti finali e a una maggiore sicurezza dei futuri velivoli.

Informazioni correlate

Argomenti

Transport

Keywords

Realtà virtuale, fattore umano, I-VISION, ambienti virtuali basati sulla semantica, pilotaggio umano