Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

IMPACT — Risultato in breve

Project ID: 632828
Finanziato nell'ambito di: FP7-ICT
Paese: Italia
Dominio: Tecnologie dell’informazione e della comunicazione

Contenuto internet mobile a prova di futuro

Il progetto IMPACT, finanziato dall’UE, ha accelerato lo sviluppo e l’adozione delle tecnologie internet del futuro in Europa, favorendo il mercato europeo delle infrastrutture intelligenti e aumentando l’efficacia dei processi di business su internet basati su dispositivi mobili.
Contenuto internet mobile a prova di futuro
Attualmente, i modelli di business su internet si basano in gran parte sull’e-commerce, la pubblicità basata sul profilo dell’utente e la messa a disposizione di contenuto mobile. Negli ultimi anni cresce tuttavia la preoccupazione che questo paradigma abbia una sostenibilità limitata. In questo contesto la Commissione europea ha creato il partenariato pubblico-privato per l’internet del futuro (FI-PPP), che ha suggerito nuove opportunità di crescita nelle esigenze di innovazione di settori come l’energia, l’agricoltura, la logistica per cose e persone, la cura dell’ambiente e lo sviluppo urbano.

Il FI-PPP è stato progettato per essere basato sull’industria ed è quindi guidato dall’accoppiamento delle esigenze di domanda e offerta. La sua metodologia consisteva nell’applicare i risultati di Ricerca e Sviluppo su tecnologie di rete e comunicazione, dispositivi, software, servizi e tecnologie media, a situazioni reali di applicazione. Il progetto IMPACT, finanziato dall’UE, ha contribuito a queste attività in qualità di “acceleratore”, creato per promuovere e incoraggiare l’adozione dei progressi della tecnologia mobile.

Premere l’acceleratore

FI-PPP era diviso in tre fasi. Prima di tutto sono state posate le fondamenta tecnologiche conosciute come FIWARE (una piattaforma middleware aperta che collega sistemi operativi ad applicazioni utente (maggio 2011-aprile 2014) per facilitare l’accesso ai servizi, il cloud hosting, la connessione dell’internet delle cose, la gestione di dati e contesto e la sicurezza. In linea con questo, sono stati creati otto casi d’uso in diversi settori industriali, come i trasporti, l’agricoltura, le città intelligenti e l’ambiente per testare l’infrastruttura. La fase due ha visto un ulteriore sviluppo e il collaudo della versatilità di questa infrastruttura attraverso il progetto XIFI, finanziato dall’UE e la creazione di una rete europea di nodi FIWARE, conosciuti collettivamente come FIWARE Lab.

Il progetto IMPACT ha contribuito in modo più diretto alla terza fase (settembre 2014-settembre 2016) che, come spiega il coordinatore del progetto, Simona Torre, “era incentrata sul miglioramento dell’infrastruttura per sperimentazioni su vasta scala, creando allo stesso tempo un’ecosistema sostenibile per l’innovazione.” IMPACT ha operato come uno di 16 acceleratori di business fornendo sostegno a oltre 1 000 imprenditori, start-up e PMI. Questo sostegno era offerto in forma di mentoring, istruzione, coaching, finanziamenti, intermediazione con investitori/mercati e forniva un finanziamento più sostenibile attraverso la Fase ampliata di investimenti che ha permesso l’accesso a ulteriori investimenti oltre ai finanziamenti dell’UE. Inoltre alla fine dell’anno scorso, il team di IMPACT ha svolto un Programma di ampliamento per accelerare ulteiormente chi all’interno del programma aveva mostrato le prestazioni migliori concentrandosi sull’internazionalizzazione e l’espansione di business orientatata al marketing.

IMPACT Growth per un’Europa più competitiva

Riflettendo sui risultati del progetto, Torre dice: “Diverse start-up hanno ricevuto ulteriori finanziamenti dopo aver partecipato al programma acceleratore di IMPACT per una somma di circa 14 milioni di euro e recentemente abbiamo assistito alla prima acquisizione di azienda. Inoltre oltre 20 delle start-up hanno ricevuto una qualche forma di premio o riconoscimento ma soprattutto 185 persone sono state assunte da queste start-up.” Le start-up di IMPACT si sono già assicurate 148 accordi di partenariato con importanti esponenti dell’industria come Vodafone, Amazon, Microsoft e Orange.

Dato il successo, la Commissione europea ha erogato altri finanziamenti per mantenere lo slancio, con un’inziativa di follow-up, IMPACT Growth. Questa iniziativa riunisce un consorzio pubblico-privato di investitori, marchi globali e acceleratori per sostenere start-up che si stanno costituendo adesso e stanno cercando di crescere ulteriormente. IMPACT Growth sta già svolgendo due inviti aperti per selezionare 14 start-up mature che siano nella fase di crescita, per ricevere servizi di accelerazione di prim’ordine come mentoring, formazione e internazionalizzazione.

Come spiega Torre, “Queste attività aumenteranno l’efficacia dei processi di business e delle infrastrutture in settori come i trasporti, la sanità o l’energia, portando alla creazione di modelli di business innovativi che rafforzano la posizione competitiva dell’industria europea in settori come le telecomunicazioni, i dispositivi mobili, il software e i servizi, oltre alla fornitura di contenuti e i media.”

Keywords

IMPACT, internet del futuro, contenuto mobile, infrastruttura intelligente, internet delle cose, cloud hosting, imprenditori, start-up, PMI, modello di business, middleware