Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

AMSCOPPER — Risultato in breve

Project ID: 606104
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME
Paese: Grecia
Dominio: Salute, Ricerca di base

Rivestimenti antibatterici intelligenti

Le infezioni batteriche sono una delle principali cause di morte nel mondo e generano miliardi di euro in termini di costi sanitari. Gli scienziati europei hanno sviluppato un approccio rivoluzionario, il quale prevede il rivestimento di oggetti con materiali anti-batterici.
Rivestimenti antibatterici intelligenti
Delle buone pratiche igieniche sono necessarie per prevenire la trasmissione delle infezioni batteriche alle popolazioni più vulnerabili. L’igiene personale, come per esempio il lavaggio delle mani o la disinfezione degli oggetti, costituisce una valida misura preventiva, ma si è dimostrata insufficiente per affrontare tale problema.

Il progetto AMSCOPPER (Anti-microbial, self-cleaning copper composite coatings applied in metallic objects against infections transmission), finanziato dall’UE, ha proposto di sviluppare rivestimenti specializzati per oggetti metallici con attività anti-microbica e autopulente.

I rivestimenti hanno combinato una matrice in lega di rame che ha funzionato come agente anti-batterico, grazie anche alle nanoparticelle di ossido di titanio modificate a livello chimico. Quest’ultimo materiale ha presentato maggiore attività fotocatalitica sotto irradiazione di luce visibile ed è servito come agente automatico per la pulizia, ai fini della sterilizzazione. La base logica è quella di applicare queste innovative vernici su vari oggetti metallici, quali maniglie, pomelli di porte o sponde di letti e ridurre il rischio di infezione virale o batterica oltre l’80 %.

Notevoli sforzi sono stati dedicati allo sviluppo di metodi per la produzione del mix di leghe e delle nanoparticelle, come anche per il rivestimento composito. Inoltre, al fine di ottenere la formulazione adatta, sono stati studiati vari approcci di placcatura. I ricercatori hanno incorporato le nanoparticelle di ossido di titanio nella matrice a base di rame attraverso il metodo di placcatura con elettrodeposizione mediante impulsi.

Il rivestimento risultante ha superato le aspettative e ha impedito l’infezione da malattie trasmissibili con un fattore del 100 %. I test di convalida hanno utilizzato i batteri patogeni Staphylococcus aureus e Pseudomonas aeruginosa dimostrando la completa eliminazione delle colonie batteriche sulla superficie dei campioni rivestiti.

Oltre all’uso medico, i materiali fotocatalitici del progetto AMSCOPPER dovrebbero trovare applicazione nella costruzione di dispositivi per la pulizia dell’aria, nei componenti con proprietà anti-batteriche e in vari apparecchi per uso domestico. I prodotti fotocatalitici già possiedono una grande quota di mercato e potrebbero essere utilizzati in ospedali, alberghi, trasporti pubblici e scuole. In maniera importante, questi materiali hanno il potere di ridurre le infezioni ospedaliere, così come la diffusione di epidemie.

Informazioni correlate

Keywords

Rivestimento, AMSCOPPER, lega di rame, nanoparticelle di ossido di titanio, attività fotocatalitica