Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Ricerca e applicazione clinica dell’adenovirus

Gli adenovirus stanno riscuotendo un interesse crescente, sia come patogeni sia come strumenti clinici. L’applicazione clinica degli adenovirus richiede una conoscenza approfondita della loro biologia e delle loro proprietà traslazionali.
Ricerca e applicazione clinica dell’adenovirus
Gli adenovirus sono virus non rivestiti da DNA con ampio tropismo degli ospiti, responsabili di numerosi sintomi, dalle infezioni più lievi a malattie potenzialmente mortali, che grazie alle loro proprietà uniche si sono rivelati utili come veicoli di delivery dei geni e come strumenti terapeutici in oncologia.

Il progetto ADVANCE (Adenoviruses as novel clinical treatments), finanziato dall’UE, si proponeva ai giovani scienziati opportunità di grande interesse nella formazione alla ricerca sugli adenovirus. L’iniziativa ha riunito centri di eccellenza internazionali che operano nella ricerca sugli aspetti principali della biologia degli adenovirus e sulla loro applicazione come vettori nel cancro, nelle malattie cardiovascolari e nelle vaccinazioni.

Le attività di ricerca si proponevano di delineare la biologia degli adenovirus umani e non umani e il tropismo e il traffico nelle cellule ospiti di destinazione. Utilizzando vari tipi di cellule (cellule epiteliali umane, cellule del sangue, dendritiche e macrofagi), gli scienziati hanno studiato i recettori e i meccanismi di ingresso degli adenovirus lungo i percorsi di replicazione virale.

Una parte considerevole del lavoro ha riguardato lo sviluppo delle tecnologie chiave per la traduzione clinica degli adenovirus come agenti oncolitici nella terapia antitumorale. In questo contesto, i ricercatori hanno studiato i geni che facilitano la diffusione degli adenovirus nei tumori e la generazione di risposte immunitarie contro i relativi antigeni.

Per utilizzare gli adenovirus per la vaccinazione, gli scienziati hanno caratterizzato sierotipi alternativi come vettori, chiarendo i percorsi di adesione e di ingresso. Hanno inoltre studiato il fato a valle dei vettori degli adenovirus, chiarendone meglio le proprietà in vivo per l’utilizzo futuro in modelli animali e come strumenti clinici. L’utilità degli adenovirus nella terapia genetica cardiovascolare, inoltre, è stata migliorata e sono stati sviluppati approcci innovativi per il loro utilizzo nella medicina veterinaria.

Nel complesso, lo studio ADVANCE è riuscito a fare nuova luce sulla diversità, la struttura e la funzione degli adenovirus. Considerando il carico socioeconomico globale derivante dal cancro, dalle malattie infettive e dalle patologie cardiovascolari, i risultati ottenuti dal team aprono nuove prospettive per il trattamento di queste malattie e dei loro sintomi. Gli esiti positivi ottenuti dal progetto hanno posto le basi per future collaborazioni nella ricerca correlata agli adenovirus.

Informazioni correlate

Keywords

Adenovirus, ADVANCE, recettori, agenti oncolitici, risposta immunitaria