Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

ENGINE — Risultato in breve

Project ID: 316097
Finanziato nell'ambito di: FP7-REGPOT
Paese: Polonia
Dominio: Ricerca di base, Tecnologie dell’informazione e della comunicazione

Un centro di ricerca polacco di classe mondiale eccelle nell’intelligenza di rete

Un’importante università in Polonia è oggi sede di uno dei principali centri di ricerca del paese per progetti congiunti internazionali in intelligenza di rete e innovazione.
Un centro di ricerca polacco di classe mondiale eccelle nell’intelligenza di rete
L’Università di della scienza e della tecnologia di Wrocław, uno degli istituti educativi e delle università tecniche migliori della Polonia, ha guadagnato terreno a livello paneuropeo e anche sulla scena mondiale. Un’iniziativa in questa direzione è stata rappresentata dal lancio del Centro ENGINE dell’università, supportato dal progetto ENGINE (European research centre of network intelligence for innovation enhancement), finanziato dall’UE.

Il Centro ENGINE è stato creato per diventare un leader nazionale e mondiale in materia di ricerca e innovazione, con un’attenzione sull’intelligenza di rete e sull’analisi dei dati guidati dai modelli. Porta l’informatica in una sfera più interdisciplinare che coinvolge la fisica, la robotica, la medicina e le scienze sociali attraverso una maggiore collaborazione tra i ricercatori, nonché con l’industria e le PMI.

Per ottenere questo, il progetto si è concentrato sullo sviluppo del personale attraverso la formazione e la promozione di partnership con 20 importanti centri di ricerca in Europa. Ciò è stato seguito dalla collaborazione con l’industria attraverso workshop su questioni connesse ai diritti della proprietà intellettuale, il trasferimento della tecnologia, la politica dell’innovazione, eventi di intermediazione e meccanismi di finanziamento per la commercializzazione.

ENGINE si è occupato del reclutamento di più di 12 ricercatori esperti, dell’aggiornamento delle attrezzature di ricerca e dell’inaugurazione di nuovi laboratori. Sono stati creati o aggiornati sei nuovi laboratori per lo studio delle reti complesse, l’analisi massiccia dei dati, l’elaborazione distribuita, l’estrazione dei dati, la teleinformatica, le reti di computer, l’analisi biomedica del segnale e l’interazione uomo-computer.

L’offerta formativa è stata anche migliorata attraverso corsi internazionali, giornate di formazione, seminari, workshop e conferenze, che posizionano il centro su un solido percorso per offrire un apprendimento permanente e un tirocinio professionale. Sono state inoltre organizzate attività di gemellaggio e visite di scambio, che hanno coinvolto oltre 20 università e istituti superiori tecnicamente avanzati in tutta Europa.

Queste azioni e iniziative hanno aperto nuovi orizzonti per la ricerca avanzata e innovativa riguardo l’intelligenza di rete e la sua commercializzazione, sostenuta da forti legami con i protagonisti del settore. La piena integrazione del Centro nello Spazio europeo della ricerca (SER) ha migliorato la reputazione dell’Università all’estero per quanto riguarda i progetti interdisciplinari congiunti. Ha anche attirato più studenti polacchi e parti interessate alla sua visione, il che ha portato a un numero più elevato di dottorandi. Il futuro dell’intelligenza di rete e dell’innovazione è più che mai roseo per la Polonia e per l’UE.

Informazioni correlate

Keywords

Intelligenza di rete, innovazione, ENGINE, robotica, interazione uomo-computer