Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

ArabTrans — Risultato in breve

Project ID: 320214
Finanziato nell'ambito di: FP7-SSH
Paese: Regno Unito
Dominio: Società

Svelate le condizioni che hanno favorito la Primavera araba

Un sondaggio di sette nazioni arabe rivela i motivi principali alla base della Primavera araba e gli impatti che le sue insurrezioni hanno avuto sulle società locali.
Svelate le condizioni che hanno favorito la Primavera araba
Negli ultimi anni si è assistito a moltissime sommosse che si sono svolte in tutto il mondo arabo, partendo dalla Tunisia e diffondendosi in diverse altre nazioni del Medio Oriente e del Nord Africa (MENA). Le ristrettezze economiche, il regime totalitario, le ingiustizie percepite e la corruzione diffusa sono stati i sospetti fattori scatenanti della Primavera araba, ma è stata necessaria una maggiore ricerca per trarre conclusioni definitive sulle cause.

In questo contesto il progetto ARABTRANS (Political and social transformations in the Arab world), finanziato dall’UE, ha esaminato i motivi delle sollevazioni arabe e quali sono stati gli impatti. Ha osservato gli approcci esistenti per comprendere le transizioni politiche, nonché i fattori chiave sociali, economici e politici, e gli atteggiamenti e i valori che hanno animato le rivolte. È importante il fatto che il team del progetto abbia raccolto informazioni pertinenti che riguardavano due decenni prima dell’episodio tunisino del 2010 e poi ha osservato come la situazione era cambiata entro il 2014.

Sulla base di interviste ai cittadini in Algeria, Egitto, Iraq, Giordania, Libia, Marocco e Tunisia, lo studio ha prodotto una nuova conoscenza su come il MENA percepisce la democrazia. Ha preso in considerazione le dinamiche delle sommosse esaminando i ruoli di genere, la religione, la politica, l’occupazione, la corruzione, la sfiducia verso lo stato e la mobilitazione politica.

I primi risultati rivelano che i cittadini non solo hanno compreso la democrazia, ma anche il suo impegno per la giustizia sociale e i diritti economici. I risultati mostrano anche che mentre una democrazia di tipo occidentale non è benvoluta, i cittadini hanno respinto il coinvolgimento in politica dei leader religiosi, evidenziando invece preoccupazioni come la giustizia sociale e i diritti economici.

Inoltre, i risultati chiave evidenziano che i tumulti sono emersi dalla preoccupazione dei cittadini per la corruzione e la dislocazione economica. I risultati rivelano anche la sfiducia verso i politici e l’insoddisfazione con istituzioni liberali come le elezioni che sono state giudicate insufficienti. ARABTRANS ha sottolineato che l’Unione europea potrebbe svolgere un ruolo importante nella promozione dello sviluppo, ma ha messo in guardia sul fatto che gli attuali accordi di libero scambio stanno producendo maggiore disparità invece di ridurla.

Queste scoperte sono state diffuse attraverso relazioni, direttive politiche, pubblicazioni accademiche e social media, e infine attraverso il sito del progetto. I politici dall’Europa e dal MENA dovrebbero prendere seriamente in considerazione i risultati di questo prezioso studio.

Informazioni correlate

Keywords

Primavera araba, sommosse, MENA, ARABTRANS, trasformazioni sociali, transizioni politiche