Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Archivi digitalizzati di ritagli di giornale

Fino ad oggi, la creazione di un archivio cartaceo di ritagli di giornale richiedeva lunghe operazioni manuali di ritaglio, incollaggio e selezione degli articoli. Presto, tuttavia, potremmo mandare in soffitta questi metodi arcaici grazie all'arrivo di un nuovo sistema che consentirà di modernizzare l'intero processo. Il software LAURIN, uno strumento di cattura delle immagini, permette non solo di automatizzare, digitalizzare e snellire il procedimento, ma di creare una banca dati accessibile elettronicamente attraverso le reti.
Archivi digitalizzati di ritagli di giornale
Il pacchetto software LAURIN si compone di quattro preziosi strumenti utilizzabili dagli addetti all'archiviazione dei giornali per la selezione, l'elaborazione e l'ordinazione degli articoli.

Il primo strumento, denominato LibCLip, è un vero e proprio sistema di acquisizione delle immagini. Elaborato da una società austriaca, LibClip è in grado, sostanzialmente, di scannerizzare pagine in un formato da A4 a A0 e di copiare in modo efficace l'articolo richiesto, ignorando il resto delle informazioni circostanti e mantenendone inalterato il formato e il layout originale. Una volta adattato ed elaborato mediante il riconoscimento ottico dei caratteri (OCR), l'articolo è pronto per essere importato in un database attraverso il gateway ODBC. Questo processo automatizzato permette inoltre l'inserimento di riferimenti bibliografici (titolo, autore, didascalia ecc.).

Il secondo software rappresenta il database locale e lo strumento di indicizzazione. Basato sui sistemi ORACLE 8i per la gestione delle banche dati, e compatibile con Windows NT o con la piattaforma Windows 98, questo strumento consente principalmente di gestire l'indicizzazione degli articoli e di assegnare alle parole chiave in essi contenute collegamenti al dizionario (thesaurus).

L'applicazione chiave del sistema LAURIN è costituita dal terzo software, contenente gli strumenti per la creazione e la gestione del thesaurus. Sviluppato dall'università di Innsbruck, questo software è stato concepito all'insegna della più completa funzionalità multilinguistica ed è caratterizzato da una serie di importanti aspetti, come la possibilità di compilare dati collegandoli gli uni agli altri (Inter-related schemata). Per esempio, è possibile creare dei riferimenti incrociati fra i nomi di persona e quelli di luoghi o istituzioni e collegarli ulteriormente alle categorie per argomento. LAURIN dispone oggi di circa 30.000 entry per la categoria "persone", 6.000 per quella "argomenti" e 200.000 per la categoria "luoghi geografici", per un totale di 540.000 relazioni attualmente in uso.

Infine, il pacchetto è completato dal quarto software, l'interfaccia di ricerca, senza la quale non sarebbe possibile consultare le banche dati. Allo stato attuale, le ricerche possono essere effettuate esclusivamente tramite un'interfaccia HTML, ma sono in corso studi per migliorare il sistema, mediante l'introduzione di funzioni di ricerca più avanzate.

LAURIN offre infine una funzionalità di tipo "drag-and-drop" a base grafica, mediante la quale è possibile preelaborare i dati contenuti negli articoli (secondo qualsiasi criterio: data di pubblicazione, numero, pagina, e persino immagine), costruire un facsimile elettronico esatto dell'articolo con rimandi incrociati, (conformemente alle norme ISO) e raccogliere con grande efficacia tali informazioni in una banca dati elettronica consultabile.

Informazioni correlate

Sintesi della relazione

Numero di registrazione: 80284 / Ultimo aggiornamento: 2005-09-18
Dominio: TI, Telecomunicazioni