Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Un'iniezione di ossigeno per l'accensione del motore

Da alcuni anni l'industria automobilistica si trova al centro dell'attenzione generale, poiché su di essa incombe l'obbligo di soddisfare le esigenze dell'ambiente, dell'industria e del consumatore. L'innovazione rappresenta uno degli strumenti a disposizione del settore per tentare di migliorare la propria capacità di soddisfare tali esigenze e acquisire, nel contempo, un vantaggio competitivo. A tal fine, un'azienda tedesca ha messo a punto un'innovazione per i sistemi di combustione interna, che consente di migliorare il rendimento del carburante e di ridurre l'impatto sull'ambiente.
Un'iniezione di ossigeno per l'accensione del motore
Nonostante l'introduzione di severe normative ambientali, in fase di accensione numerosi motori rilasciano ancora una considerevole quantità di inquinanti, sebbene il loro funzionamento a regime risulti conforme ai vincoli legislativi. Questo fenomeno è dovuto esclusivamente al fatto che la maggior parte dei motori sono freddi nel momento in cui vengono avviati per la prima volta e pertanto, i rapporti di combustione interna risultano ridotti. Il problema relativo allo scarso rendimento di un motore freddo in fase di accensione non può essere risolto nemmeno con l'aggiunta di catalizzatori che incrementino i rapporti di combustione.

Introducendo nell'equazione una dose di ossigeno puro, una società tedesca ha fornito un notevole contributo al miglioramento dell'industria automobilistica nel suo complesso. Questo metodo permette di aumentare del 30 per cento i rapporti di potenza e la coppia, del 50 per cento. Poiché oltre all'ossigeno non vengono utilizzati altri catalizzatori, è possibile evitare impurità aggiuntive a carico del sistema di scappamento, consentendo così una migliore efficienza del motore, nel totale rispetto delle normative relative alle emissioni di gas di scarico.

Sebbene si trovi ancora in una fase di progettazione intermedia, questa tecnologia è già in attesa di brevetto ed è disponibile per dimostrazioni.

Informazioni correlate

Numero di registrazione: 80505 / Ultimo aggiornamento: 2005-09-18
Dominio: Tecnologie industriali