Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Una sostanza adsorbente per preservare i tessuti dall'effetto della luce

La luce ultravioletta può essere dannosa per i prodotti tessili. Non solo i raggi UV scoloriscono i tessuti, ma contribuiscono anche alla lacerazione e all'indebolimento del materiale stesso, nonché al deterioramento dei fattori di resistenza alle intemperie, come l'impermeabilizzazione. Oggi, grazie ad una sintesi di sostanze adsorbenti è possibile prolungare la durata di vita dei tessuti e aumentarne la resistenza agli effetti dannosi dei raggi UV.
Una sostanza adsorbente per preservare i tessuti dall'effetto della luce
Il mantenimento dei colori sui tessuti, una volta tinti, comporta una serie di difficoltà. Innanzitutto, le soluzioni conservanti spesso influiscono sulla qualità della tintura, sbiadendone le tonalità di colore, oppure indebolendone i leganti o il tessuto stesso. Inoltre, svariati tipi di tessuto, come il cotone, la viscosa, il poliammide e il poliestere richiedono l'impiego di diversi conservanti. Un'ulteriore difficoltà è rappresentata dal fatto che l'industria tessile utilizza una vasta gamma di tinture come i coloranti acidi e quelli reattivi, per citarne solo alcuni, i quali influiscono sia sulla quantità che sulla qualità degli adsorbenti utilizzati.

Nel tentativo di risolvere queste complicazioni, un laboratorio di ricerca rumeno ha sviluppato una sintesi di adsorbenti che, secondo i ricercatori, migliora la resistenza del tessuto tinto alle lacerazioni e ne riduce l'indebolimento, aumentandone la capacità di resistere ai raggi UV. A differenza di altre soluzioni adsorbenti, questa nuova sintesi non interferisce con le condizioni o la qualità della tintura e può essere aggiunta al materiale durante o a seguito del processo di colorazione.

Al momento, gran parte degli sviluppi sono ancora in fase di studio sotto forma di prototipi di laboratorio, tuttavia è stato dimostrato che questa sintesi è in grado di aumentare la resistenza del tessuto ai raggi UV dell'1-2 per cento, rafforzare la tenuta del colore e rendere il materiale stesso più resistente allo sfregamento e alla lacerazione, offrendo così materiali più forti e migliori sotto il profilo qualitativo. Attualmente, sono in corso degli studi sull'applicazione di tale sostanza ad una vasta gamma di prodotti, dagli ombrelli e gli ombrelloni, ai rivestimenti per serre, fino agli abiti estivi.
Numero di registrazione: 80560 / Ultimo aggiornamento: 2005-09-18
Dominio: Tecnologie industriali