Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Uno scambiatore di calore per una maggiore efficienza energetica

Una delle maggiori conquiste dell'uomo è la capacità di mantenere la sicurezza e la confortevolezza degli ambienti chiusi. Tuttavia, il riscaldamento e il raffreddamento degli spazi abitati non solo grava considerevolmente sulle spese di un'abitazione media, ma è anche ecologicamente nocivo. Una società estone ha messo a punto un metodo nuovo ed economico per la depurazione, il raffreddamento e il riscaldamento dell'aria, mediante un impianto di scambio geotermico, in grado di mantenere un ambiente interno naturale, garantendo l'efficienza energetica degli edifici.
Uno scambiatore di calore per una maggiore efficienza energetica
L'ambiente interno di un edificio influenza il comfort, la produttività e la salute dei residenti. Mantenere la temperatura desiderata e la qualità dell'aria all'interno degli ambienti chiusi costituisce, per la società moderna, uno degli obiettivi più importanti e dispendiosi dal punto di vista energetico. Gli effetti ambientali ed economici degli odierni sistemi di riscaldamento/ raffreddamento hanno spinto a ricercare nuove alternative.

La tecnologia proposta è sostanzialmente un sistema di geoscambio che sfrutta la temperatura costante della terra come fonte di energia da utilizzarsi per il riscaldamento e il raffreddamento dell'edificio, permettendo, in tal modo, un notevole risparmio energetico. Nello specifico, si compone di due camere di cemento atte a ridurre la pressione e collegate mediante condutture in zinco-acciaio o acciaio inossidabile che corrono sotto l'edificio ad una profondità di 2 metri, dove si registra una temperatura costante di 6°C. L'aria nuova proveniente dall'esterno viene fatta circolare attraverso il sistema verso l'impianto di ventilazione dell'edificio, al fine di raggiungere una temperatura interna stabile, per esempio di 21°C, a fronte di una temperatura esterna di quasi 30°C.

Questo sistema offre i medesimi vantaggi ambientali ed economici di un impianto di condizionamento indipendente dall'elettricità. Inoltre, la capacità di rimuovere dall'aria in entrata particelle di polvere di grandi dimensioni consente di ridurre notevolmente i costi di manutenzione e di filtraggio dell'impianto. La semplice progettazione, poi, si traduce in una significativa riduzione dei costi di costruzione, mentre la collocazione al disotto dell'edificio stesso permette di realizzare strutture più spaziose. A differenza dei condizionatori d'aria, questo sistema garantisce variazioni della temperatura interna più naturali ed uniformi, senza rilasciare aria calda all'esterno e senza rendere troppo secca l'aria interna.

Gli sviluppatori sono alla ricerca di partner quali architetti, costruttori edili, installatori di sistemi di ventilazione e/o rivenditori o marketer situati in qualsiasi paese europeo.
Numero di registrazione: 80604 / Ultimo aggiornamento: 2005-09-18
Dominio: Energia