Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Rendere i componenti dei computer interoperativi

La capacità dei diversi elementi della componentistica microelettronica di comunicare l'uno con l'altro sta diventando sempre più importante, poiché il numero e la complessità di tali elementi crescono rapidamente. Una società tedesca ha sviluppato una serie innovativa di interfacce commerciali basate sui risultati delle attività di ricerca e sviluppo svolte al proprio interno.
Rendere i componenti dei computer interoperativi
Negli ambienti industriali come i settori di produzione, i laboratori, i test stand, ecc., esiste una richiesta sempre maggiore di comunicazione fra i dispositivi di trattamento più comuni quali sensori, attuatori, misuratori, display, controllori e così via. Di norma, vengono impiegate soluzioni Fieldbus (Profibus, CAN, Modbus, ecc.) oppure sistemi basati su Ethernet. Diverse industrie del settore sono costituite da PMI con valori di produzione annua di dispositivi relativamente bassi. Per queste imprese, lo sviluppo di diverse interfacce Bus adatte ai loro dispositivi risulta eccessivamente oneroso e, molto spesso, tali aziende non dispongono neppure del know-how necessario.

Per questi motivi, è opportuno che tali produttori impieghino interfacce pronte all'uso, applicabili ai dispositivi già in loro possesso. Le interfacce Bus, dal canto loro, dovranno applicare tutti i meccanismi di trasmissione fisica dei dati e i protocolli specifici per un determinato sistema Bus. Il produttore non deve pertanto familiarizzarsi con queste tecniche. Di certo esiste un'esigenza di base e cioè che le interfacce destinate a diversi sistemi Bus abbiano la stessa semplice interfaccia rispetto all'elettronica del dispositivo.

Al fine di assicurare l'interoperabilità, vale a dire la capacità di un componente a funzionare in congiunzione con un altro, una società tedesca ha intrapreso delle ricerche e non ha lesinato gli sforzi, in particolare per i dispositivi muniti di interfacce del tipo RS-232. Il connettore RS-232 rappresenta uno dei metodi più comuni per lo scambio sulla porta seriale di dati binari.

È stata così sviluppata una famiglia di interfacce intelligenti che permettono di collegare i componenti seriali di tipo RS-232 al PROFIBUS-DP, a Ethernet (TCP/IP, UDP, RFC1006), al Modbus (ASCII, RTU) e ai sistemi Bus CAN. Le schede PCB hanno il formato di una carta di credito (disponibili anche in una custodia separata chiusa), sono facili da installare ed offrono dei tassi di transfert dei dati competitivi. Per default, la modalità di trasmissione dei dati è trasparente e permette la connessione del dispositivo senza alcun lavoro di sviluppo aggiuntivo. A richiesta, questa società può anche sviluppare dei protocolli di comunicazione specifici.

Il produttore ricerca dei rivenditori in tutta Europa per questi prodotti innovativi. Egli sta anche cercando di promuovere i suoi servizi di formazione in loco e di sviluppo di protocolli specifici per i suoi clienti.

Informazioni correlate

Numero di registrazione: 80691 / Ultimo aggiornamento: 2005-09-18
Dominio: TI, Telecomunicazioni