Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Uno sguardo più approfondito all'interno dell'organismo

La tomografia ad emissione di positroni (PET) è uno dei principali strumenti di imaging medico, in grado di fornire immagini di alta qualità. L'utilizzo di speciali strumenti software migliora la qualità dell'immagine, aumentando, di conseguenza, i risultati diagnostici e di ricerca.
Uno sguardo più approfondito all'interno dell'organismo
La tomografia ad emissione di positroni (PET) è uno dei metodi più diffusi per la produzione di immagini anatomiche strutturali e funzionali. Ciò significa che tale tecnica ci permette di osservare il funzionamento di organi quali il cervello, il cuore, il fegato ecc., in maniera non invasiva e senza interromperne l'attività.

La PET si basa sul principio secondo cui ciascuna cellula dell'organismo umano costituisce un elemento che consuma "carburante". Tale consumo differisce a seconda della cellula e dipende dall'origine e dall'attività della cellula stessa. Utilizzando radiofarmaci a emissione di positroni, è possibile seguire il percorso di tali "carburanti". I rivelatori cilindrici posizionati attorno al corpo rilevano e contano i positroni emessi dai vari tessuti. Infine, alcuni algoritmi software analizzano i dati forniti dai rivelatori e costruiscono immagini funzionali del corpo.

Tuttavia, una serie di fattori, come il movimento degli organi e la natura dei positroni, possono deteriorare il processo sopra descritto. Un gruppo di ricercatori del reparto di medicina nucleare dell'Ospedale universitario di Ginevra sta concentrando le proprie ricerche sullo sviluppo di tecniche che permettano di superare gli ostacoli fisici e migliorare la qualità dell'immagine. Nello specifico, hanno messo a punto un robusto e potente strumento software di segmentazione per la correzione dell'attenuazione, che si avvale di algoritmi di clustering Fuzzy-C Means. Questo strumento, abbinato ad informazioni che migliorano l'omogeneità, riduce significativamente il rumore del segnale, migliorando la qualità dell'immagine.

La PET è estremamente importante a fini scientifici e di ricerca. Essendo capace di diagnosticare con precisione il cancro, il morbo di Alzheimer, nonché svariate patologie cardiache, neurologiche e non solo, l'avanzata tecnologia PET riscuote un considerevole interesse da parte del mondo della ricerca e delle imprese. La concorrenza è elevata, pertanto sembra che la collaborazione tra diversi partner possa produrre risultati eccellenti e valorizzabili.
Numero di registrazione: 80695 / Ultimo aggiornamento: 2005-09-18
Dominio: Biologia, Medicina