Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Trasformazione dei rifiuti agricoli in biogas

Le fonti di energia rinnovabile esistono già, ma spesso sono più costose rispetto alle fonti tradizionali non rinnovabili. Un laboratorio danese ha sviluppato un nuovo processo economicamente vantaggioso per l'estrazione di biogas dai rifiuti agricoli.
Trasformazione dei rifiuti agricoli in biogas
Le fonti energetiche tradizionali, come il carbone, esercitano un impatto negativo sia sulla salute umana che sul clima globale. Sebbene siano state identificate diverse fonti meno nocive, esse risultano spesso più costose rispetto a quelle tradizionali. Pertanto, il loro utilizzo è stato circoscritto alle zone remote in cui perfino le fonti tradizionali di energia risultano onerose.

Il biogas è una delle fonti rinnovabili di energia. Esso si ottiene dalla disgregazione del materiale biologico da parte dei batteri in assenza di ossigeno (digestione anaerobica). La principale fonte di materiale biologico è costituita dal concime organico. Attraverso una serie di complesse interazioni, i reflui zootecnici vengono trasformati in etanolo e in altri tipi di biogas, i quali vengono poi usati come combustibile per la produzione di elettricità.

Un laboratorio danese ha brevettato un nuovo processo per la conversione dei rifiuti agricoli in biogas. Tale processo è stato perfezionato per garantire un rendimento elevato sotto diversi profili. Innanzitutto, esso consente di ottenere degli eccellenti tassi di conversione del carbonio. La trasformazione in metano ed etanolo garantisce un minimo spreco di materiale immesso. Inoltre, l'acqua impiegata nel processo viene conservata mediante il riciclaggio ed un pretrattamento dei rifiuti agricoli mediante ossidazione umida permette di evitare la fase di detossicazione, oltre a rendere il processo ecologico.

Il nuovo metodo consente altresì notevoli risparmi. L'utilizzo del concime organico come materia prima fornisce sia acqua che materiale biologico ad un costo relativamente basso. Inoltre, gli enzimi impiegati nel processo vengono prodotti in loco, con ulteriori risparmi sul costo totale della tecnica.

Il processo è stato dimostrato con successo in ambiente di laboratorio ed è già stata inoltrata richiesta di brevetto. Il laboratorio danese ha elaborato un piano imprenditoriale ed è alla ricerca di partner e finanziamenti per creare una società start-up. L'obiettivo è quello di fare del biogas una fonte energetica alternativa competitiva sia sotto il profilo economico che ambientale.

Informazioni correlate

Numero di registrazione: 80851 / Ultimo aggiornamento: 2005-09-18
Dominio: Energia