Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Nuovi amplificatori migliorano le tecniche di monitoraggio elettrofisiologico

Grazie alla tecnologia di amplificazione, è possibile ampliare le misure elettrofisiologiche, al fine di ottenere segnali a partire da amplificatori a basso costo, dalle caratteristiche tecniche sempre più sofisticate.
Nuovi amplificatori migliorano le tecniche di monitoraggio elettrofisiologico
Le misurazioni elettrofisiologiche si ottengono dalle differenze di potenziale nelle cellule. Le cellule, che formano i tessuti viventi, contengono fluidi intracellulari, con concentrazioni chimiche diverse dai fluidi extracellulari. Poiché la membrana cellulare è semipermeabile, attraverso tale membrana si registra una differenza di potenziale. Quando una cellula viene stimolata, nella sua membrana si verifica un cambiamento improvviso di concentrazione chimica, con la conseguente variazione del potenziale attraverso la membrana stessa. Tale variazione può essere rilevata, ottenendo una registrazione elettrofisiologica.

Le variazioni nelle cariche elettriche delle cellule tissulari vengono rilevate mediante elettrodi, sistemati all'interno (intracellulari) o in prossimità della cellula interessata (extracellulari). Tuttavia, il segnale elettrico rilevato dall'elettrodo è estremamente debole e dev'essere amplificato. L'amplificatore misura la corrente o la tensione e comunica tale misurazione affinché possa essere registrata o analizzata. L'efficienza tecnica dell'amplificatore è di primaria importanza, poiché le misure elettrofisiologiche devono essere precise, stabili, affidabili e con un basso livello di rumore.

Recentemente, sono stati elaborati nuovi amplificatori per ampliare i segnali elettrici emessi dai nervi di animali vivi (in vivo) o da parti sezionate del sistema nervoso ancora vive (in vitro). Tali amplificatori garantiscono la stessa efficacia dei migliori prodotti attualmente esistenti in commercio, ma sono meno costosi e il rumore di fondo è estremamente ridotto. L'amplificatore, con un guadagno di amplificazione regolabile in una gamma da 1.000 a 500.000, è disponibile in tre versioni: standard, semplificato e condizionatore. Il primo è un apparecchio multicanale (4-6 canali), il secondo è adatto a fini di formazione e il terzo può essere utilizzato direttamente con un computer per l'elaborazione dei dati.

Le registrazioni elettrofisiologiche, come elettrocardiogrammi, miogrammi, encefalogrammi ed elettro-oculogrammi, richiedono la misurazione di ridotti potenziali biologici. Questi nuovi amplificatori potranno essere utilizzati principalmente nell'ambito dell'elettrofisiologia, per una registrazione affidabile, efficace ed economica dei dati provenienti dagli elettrodi.
Numero di registrazione: 81039 / Ultimo aggiornamento: 2005-09-18
Dominio: Biologia, Medicina