Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Microdispenser di liquidi

La scoperta di farmaci, la manipolazione dei liquidi e lo screening a elevatissima produttività potrebbero presto diventare notevolmente più precisi, affidabili ed economici grazie al nuovo DWP.
Microdispenser di liquidi
Il DWP, coperto da marchio, era stato in origine sviluppato da un istituto di ricerca tedesco per l'erogazione senza contatto di molti liquidi contemporaneamente in un microvassoio. Il prototipo sviluppato presenta varie singole unità dispensatrici configurate in una disposizione serrata che corrisponde al formato del vassoio a serbatoi. Ciascuna unità dispensatrice comprende un serbatoio, un canaletto di connessione e un ugello che permette il rilascio del liquido.

Il dispositivo inizia a funzionare quando i serbatoi sono riempiti con i liquidi di innesco, che sono trasportati agli ugelli dai canaletti di connessione. I liquidi negli ugelli danno luogo a schizzi liberi di liquido se si applica una pressione sull'intera superficie del DWP. In quel momento le modifiche di pressione nei canaletti sono così insignificanti che dai serbatoi non fluiscono quantità di liquido degne di nota. Gli ugelli si riempiono nuovamente quando si smette di esercitare la pressione.

Fino ad ora i prototipi di DWP, a 96 e 24 serbatoi e ugelli separati, sono stati fabbricati in silicio. Il meccanismo d'azionamento permette l'eiezione di un volume di fisso di 50 nl da tutti gli ugelli simultaneamente. Rispetto al passo di un vassoio da 1536 piccoli serbatoi, quest'innovazione è estremamente adatta all'uso in un ambiente di screening a elevatissima produttività. Inoltre, per le prove a basso volume, è stata realizzata un'altra configurazione con un passo di 384 vassoi.

Il DWP è un dispositivo unico d'erogazione dei liquidi, che presenta potenzialità significative di manipolazione precisa ed accurata di volumi ridottissimi di liquido. Diversamente dai dispensatori di liquidi solitamente usati, questo microdispenser è capace di erogare da centinaia a migliaia di liquidi differenti nella misura di 10-100 nl allo stesso tempo. Le sue future potenzialità riposano nella sua commercializzazione come dispositivo in plastica usa e getta compatibile con le attrezzature di manipolazione e conservazione di microvassoi tradizionali.
Numero di registrazione: 81556 / Ultimo aggiornamento: 2005-09-18
Dominio: Biologia, Medicina