Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Stampa a microlavorazione TopSpot

Le micromatrici sono biochip che contengono una collezione di siti di test miniaturizzati su un sostrato solido. TopSpot è una tecnologia di stampa innovativa senza contatto per una produzione di quantità importanti di micromatrici di densità media e bassa.
Stampa a microlavorazione TopSpot
Le micromatrici sono formate da una serie di piccole vaschette, di solito del diametro di 200μm. Ciascuna funge da serbatoio di un reagente sensibile ad una particolare biomolecola. In questo modo la composizione di una miscela sconosciuta può essere dedotta analizzando le potenziali reazioni avvenute tra le sostanze ella miscela e il reagente di ciascuna vaschetta.

La velocità del metodo impiegato per l'erogazione simultanea dei diversi reagenti nella matrice fissa è cruciale per ottenere con le micromatrici un elevato volume di produzione. Un istituto di ricerca tedesco ha introdotto la tecnologia TopSpot per l'erogazione simultanea e parallela di una moltitudine di reagenti dell'ordine del picolitro.

La tecnologia TopSpot si basa su una testina di stampa microlavorata formata da serbatoi. Ciascuno è collegato ad un ugello da un canale capillare. Nei serbatoi possono essere caricati liquidi differenti, che grazie alle forze capillari sono trasportati in seguito automaticamente agli ugelli. Quando la testina di stampa viene posizionata nel cosiddetto modulo di stampa, sopra gli ugelli riempiti è posizionato un pistone, definendo una camera d'aria. Il movimento del pistone provoca la compressione dell'aria nella camera, che provoca l'espulsione di goccioline.

La tecnologia TopSpot ha dato origine ad una famiglia di prodotti TopSpot, composta da tre macchine di dimensioni differenti, studiate in modo tale che sia possibile passare senza fasi intermedie dalla più piccola alla più grande. Tutte e tre consentono il caricamento di 24 o 96 liquidi nei serbatoi della testina di stampa. La grandezza dei serbatoi dipende dal numero di canali disponibili, di micro formato standard 384 o 1536. Maneggevolezza, funzionamento manuale, compatibilità con i robot pipetta standard e raffreddamento della testina di stampa integrato per ridurre al minimo l'evaporazione nelle sonde sono solo alcune delle caratteristiche di questa tecnologia.

Tuttavia il vantaggio principale è l'eccellente rapporto costo/efficienza di questo metodo per un volume impareggiabile di produzione di massa delle micromatrici. Questo si deve principalmente al principio di funzionamento parallelo senza contatto, oltre alla riduzione dei volumi di cammpione o di reagente occorrenti. I partner industriali sono ora invitati a testare e portare avanti l'adeguamento del dispositivo.
Numero di registrazione: 81570 / Ultimo aggiornamento: 2005-09-18
Dominio: Tecnologie industriali