Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Più movimento e minor commozione

Per molte persone colpite da disabilità fisiche, la sedia a rotelle è l'unico mezzo di movimento. La maggior parte non ha la disponibilità economica per acquistare sedie elettriche motorizzate, e deve compiere sforzi enormi per generare il movimento. Ora un nuovo sviluppo, un generatore di movimento lineare, consente loro un uso più agevole.
Più movimento e minor commozione
In generale, occorrono grandi quantità d'energia umana per generare movimento quando si usano meccanismi come le sedie a rotelle e le biciclette, specie se usate per il trasporto. Mentre l'uso delle bici a scopo ricreativo può non rappresentare alcuna sfida, la dipendenza assoluta da una sedia a rotelle per andare da un posto all'altro è tutt'altro paio di maniche. La vita per le persone disabili è veramente difficile, e richiede un periodo d'adattamento e di strenuo sviluppo fisico della parte superiore del corpo per poter manovrare una sedia a rotelle.

Un recente sviluppo sotto forma di meccanismo per trasmettere il movimento lineare e circolare in reciproco movimento unidirezionale continuo offre ora la massima efficienza per il minimo sforzo. La maggior parte dei meccanismi che richiedono lo sforzo umano per generare movimento sono inefficienti in quanto la forza motrice non è sempre tangenziale all'angolo di rotazione. In parole povere, questo significa che buona parte del movimento circolare, ossia la spinta alla sedia a rotelle, viene sprecato per tornare alla posizione richiesta per un'altra spinta.

Il meccanismo presentato offre considerevoli vantaggi, il principale dei quali è che la spinta in avanti e quella indietro generano movimento continuo. In questo modo entrambe le forze generano movimento e massimizzano il momento, e dunque anche la percentuale di produzione di lavoro. Il meccanismo minimizza inoltre la perdita d'energia a causa della frizione e d'altre cause, e non soffre di vibrazioni indotte. Da un punto di vista tecnico, l'innovazione è formata da pezzi semplici, disponibili immediatamente e a basso costo di produzione.

Il sistema ha un'ampia gamma di applicazioni, da quelle ricreative (biciclette, pedalò e tassì a pedali) a quelle di ausilio per le persone disabili (sedie a rotelle). Poiché i giri desiderati del carico possono essere passo passo sia avanti che indietro con l'uso di un semplice ingranaggio, il sistema può essere usato praticamente da chiunque. Lo sviluppatore è alla ricerca di molteplici collaborazioni ed ha un prototipo già pronto per i test.
Numero di registrazione: 81598 / Ultimo aggiornamento: 2005-09-18
Dominio: Tecnologie industriali