Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Una nuova tecnologia per controllare la guarigione delle fratture

La valutazione dell'effetto di nuovi farmaci sulla guarigione delle fratture in ambito preclinico può essere spesso inaffidabile e costosa. Sviluppi della ricerca compiuti in Andalusia, una regione della Spagna, potrebbero ben presto dare agli scienziati un metodo altamente riproducibile ed economico per valutare la guarigione delle fratture ossee.
Una nuova tecnologia per controllare la guarigione delle fratture
I ricercatori hanno ideato un sistema completo per valutare la guarigione delle fratture nei ratti. Il metodo comporta due fasi. La prima comporta l'induzione di una frattura mediodiafisale standard del femore del ratto. Si è visto che il processo è altamente riproducibile, con un tasso di variazione minimo. La seconda fase comporta i test meccanici per la valutazione della robustezza dell'osso saldato.

I test prevedono l'applicazione di livelli di torsione specifici all'osso a bassa velocità, usando un'attrezzatura di nuovo sviluppo. Questa comporta un sensore altamente sensibile, in grado di rilevare forze di gamma bassa e quindi valutare il progresso del processo di saldatura dell'osso. L'approccio consente l'applicazione della tecnologia in una varietà di ambienti.

Il metodo è stato ripetutamente testato con successo e i dati mostrano che è altamente riproducibile ed economico. La tecnologia troverebbe impiego principalmente nei test preclinici dei nuovi prodotti farmaceutici per la saldatura delle ossa. Pertanto va incontro ai bisogni delle aziende farmaceutiche attive in questo campo.
Numero di registrazione: 81779 / Ultimo aggiornamento: 2005-09-18
Dominio: Biologia, Medicina