Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Nuovi sviluppi nel campo dei test animali

La fase di primissimi test di qualsiasi nuovo farmaco, prima del suo passaggio alla fase di sviluppo clinico, comporta una serie di valutazioni in modelli animali adeguati della malattia umana. Un'accurata rappresentazione della patologia umana in questi modelli animali è cruciale se si vuole che le osservazioni relative agli effetti del farmaco abbiano un qualche valore.
Nuovi sviluppi nel campo dei test animali
Un gruppo di ricerca in Spagna è riuscito a sviluppare con successo accurati sistemi di registrazione per lo studio dei processi d'apprendimento e della memoria nei topi. Considerate le difficoltà delle aziende farmaceutiche per testare su animali farmaci per malattie neurodegenerative, come ad esempio il morbo di Alzheimer, questo potrebbe essere uno sviluppo critico.

Con la loro capacità di registrare in una struttura di sperimentazione i cambiamenti di memoria e d'apprendimento negli animali, questi modelli potrebbero essere d'enorme aiuto nel campo dei test farmacologici. Per esempio nei settori delle malattie neurodegenerative. I ricercatori possono fornire topi specialmente condizionati per venire in aiuto dei test farmacologici attraverso studi sul comportamento, l'apprendimento e la memoria.

Gli innovativi sistemi di registrazione consentono di studiare i processi neurali nella corteccia cerebrale nelle fasi chiave di sviluppo, come l'apprendimento motorio. Di per sé, offrono la base ideale per modelli animali di un certo numero di malattie, da usare per testare gli effetti sul lungo termine di specifici farmaci sulla funzione neurale.

Le aziende farmaceutiche che operano nel campo delle malattie neurodegenerative sono invitate a fornire sostegno e assistenza tecnica per portare avanti lo sviluppo di questa applicazione.