Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Una risposta alle sfide di produzione della biotecnologia

A mano a mano che la biotecnologia allarga le frontiere degli sforzi farmaceutici, nuovi mezzi d'intervento terapeutico vanno guadagnando rapidamente terreno. Gli anticorpi, da decenni identificati quali componenti del sistema immunitario, presentano tuttavia nuove opportunità di ricerca e di terapia, e anche sfide nei termini del loro isolamento e produzione su vasta scala.
Una risposta alle sfide di produzione della biotecnologia
La produzione di macromolecole (anticorpi inclusi) usando le cellule in una struttura sperimentale richiede la specifica selezione delle cellule che interessano. Si tratta di un processo difficile ma necessario, considerata la necessità della maggiore purezza del prodotto finale.

Una tecnologia tedesca tuttavia offre una nuova alternativa, che pare semplificare la procedura di vaglio e isolamento ed è particolarmente indicata per le cellule per la produzione di anticorpi. La tecnologia sfrutta le proprietà leganti degli anticorpi. Essa comporta l'uso di una specifica tossina, i cui effetti deleteri possono essere arrestati solo se si lega con gli anticorpi target. Per cui tutte le cellule che non producono anticorpi sono esposte agli effetti tossici ed alla fine muoiono.

Il bisogno di metodi semplici ed efficienti per isolare gli anticorpi frutto dell'ingegneria genetica è in crescita, considerato il vasto potenziale di questi agenti come terapia per un certo numero di patologie. Considerati i costi della produzione di anticorpi usati a fini di test e di ricerca, diventa imperativo minimizzare tali costi, e l'attuale tecnologia offre risparmi significativi.

Gli inventori sono pronti a prendere in considerazione accordi di licenza collaborativi con partner idonei, che siano in grado di portare avanti questa ricerca e ottimizzare la tecnologia. I brevetti sono già stati richiesti e sono in corso.
Numero di registrazione: 82124 / Ultimo aggiornamento: 2005-09-18
Dominio: Biologia, Medicina