Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Tecniche di traduzione attendibile

I traduttori automatici, noti come traduttori meccanici, sono delle tecnologie relativamente nuove. Sebbene siano in uso già da tempo, le loro accuratezza e versatilità sono dubbie. Un'università spagnola ha ora sviluppato un traduttore meccanico che presenta una portata molto più vasta in entrambi questi aspetti.
Tecniche di traduzione attendibile
La principali difficoltà delle traduzioni sono spesso i termini tecnici e i vari significati d'uso delle parole. Inoltre, nelle attività in cui sono necessari importanti volumi di traduzione, anche la velocità è un aspetto critico.

Per cui le tecnologie d'elaborazione del linguaggio umano sono sottoposte a pressione per fornire traduzioni accurate in tempi record. La tecnologia attuale traduce all'incirca diecimila parole al secondo, con una accuratezza dall'85 al 90%.

Per ottenere tutto ciò, gli sviluppatori hanno lavorato con motori modulari, ciascuno dei quali lavora in modo indipendente in tecniche di stati finiti. Questi stati finiti danno alla tecnologia la sua velocità (ottenibile su un normale PC da ufficio). Parte degli alti livelli d'accuratezza summenzionati è dovuta all'Unicode, su cui è costruita. Unicode consente di usare testi in formato RTF (rich text format), che possono contenere set di caratteri speciali come quelli del polacco, per esempio. In questo modo si minimizzano le incompatibilità.

I vantaggi supplementari, come la codifica open source e la facile integrazione nelle tecnologie Internet che non comprendono tecnologie di traduzione meccanica, rendono questo prodotto fattibile dal punto di vista commerciale. Questo provvede i mezzi per adattare meglio la tecnologia alle esigenze di ciascuno, oltre a permettere l'uso di migliori tecniche di debugging.

Specie per le lingue neolatine (romanze), l'autotraduttore è capace di trattare strutture sintattiche specifiche e semplici. Tra le funzioni speciali, vi è l'accordo del genere e del numero, il trattamento delle preposizioni e il corretto posizionamento degli elementi sintattici.

Inoltre la traduzione automatica attualmente sviluppata si occupa anche di abbinamenti linguistici minori, come l'occitano, il corso e il sardo. Per i test, è già disponibile un prototipo, e gli sviluppatori sono alla ricerca di partner nell'industria, nelle università e nei centri tecnologici.