Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Dissalamento dell'acqua con l'energia eolica

Un'innovazione tedesca permette il dissalamento dell'acqua completamente basato sull'ecocompatibile energia eolica, senza alcuno spreco d'energia e quindi con significativi risparmi di costi operativi e di spazio.
Dissalamento dell'acqua con l'energia eolica
Una PMI con una lunga esperienza nel campo dell'energia eolica ha sviluppato una nuova tecnologia di dissalamento dell'acqua salata e/o salmastra. Fondato sul metodo di dissalamento MVC (Mechanical Vapour Compression), è stato costruito un dissalatore alimentato dal vento. In alternativa, la tecnologia potrebbe essere utilizzata con l'aiuto di altri metodi, come il RO (Reverse Osmosis).

Il dissalatore costituisce una parte fondamentale della torre del WEC (Wind Energy Converter), la cui energia rotazionale avvia direttamente il funzionamento di un compressore tramite un ingranaggio. I livelli di temperatura e pressione dell'acqua/vapore sono poi portati ai valori richiesti ed ha così luogo l'evaporazione. L'acqua evaporata si condensa in acqua dolce, mentre il sale si deposita.

Il metodo MVC trae il 75% dell'energia necessaria direttamente dalla turbina a vento, e il 25% dal WEC, tramite un generatore adattato. Per cui il processo non poggia su alcuna conversione dell'energia eolica in elettricità e successivamente in energia meccanica, e in tal modo elimina qualsiasi spreco relativo d'energia. Inoltre non è richiesto alcun impianto di conversione dell'energia separato, cosa che rappresenta un notevole risparmio sia sugli investimenti che sui costi operativi.

La torre del WEC contiene tutti i componenti funzionali del dissalatore, ossia serbatoio d'acqua di mare, filtri, pompe, compressore, evaporatore e serbatoio d'acqua potabile. Si cercano partner industriali nei settori dell'energia eolica e/o del dissalamento, per uno sviluppo congiunto della tecnologia.