Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Monitoraggio automatico di navi

È stato messo a punto un sistema per il monitoraggio e la diagnosi delle macchine rotanti e a pistoni delle navi. Il sistema consente di individuare tempestivamente piccoli guasti, monitorare lo svilupparsi di malfunzionamenti, fare la diagnosi e valutare il tempo per gli interventi di manutenzione, e offre supporto di consulenza a distanza nei casi d'emergenza.
Monitoraggio automatico di navi
L'innovativa tecnologia è basata sull'individuazione tempestiva e l'analisi di piccoli malfunzionamenti nelle condizioni delle macchine, e sulla comparazione online dei valori attuali delle spie di diagnosi. Il sistema supporta l'acquisizione automatica dei dati di vibrazione, acustica, corrente del motore ed altre forme d'onda. Inoltre usa la rete wireless vesselwise di tipo smart dust per la comunicazione tra i sensori che raccolgono i dati e il server di diagnosi del bastimento.

In caso di emergenza, il sistema può trasmettere via satellite a un server di diagnosi remoto i dati compressi. L'équipe di manutenzione può allora ricevere avviso del guasto direttamente sul palmare. La nuova tecnologia permette inoltre di potenziare le macchine standard portandole al livello Wireless Self-Diagnostics Machinery, che consente una riduzione degli intervalli previsti per la riparazione e dei costi d'assicurazione e di manutenzione.

Una Wireless Self-Diagnostics Machine è in grado di imparare da sé i suoi normali schemi di comportamento/operativi, autocontrolla il suo funzionamento, individua i piccoli guasti che potrebbero portare ad un malfunzionamento e fa la diagnosi della causa delle anomalie. Ma soprattutto l'addetto o il supervisore sono informati istantaneamente di guasti o interruzioni delle macchine ancora prima che si verifichi un guasto importante.

Tra i vantaggi supplementari del sistema vi è la rapida installazione sulla nave, e anche la possibilità di reinstallare il sistema in un altro bastimento. Inoltre la tecnologia può essere usata in navi spinte da motori elettrici.
Numero di registrazione: 82477 / Ultimo aggiornamento: 2006-03-20
Dominio: Tecnologie industriali