Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Isolare i contaminanti batterici tempestivamente ed efficientemente

In tutto il mondo, la contaminazione batterica minaccia la maggior parte dei prodotti alimentari e farmaceutici, per cui l'individuazione precoce è estremamente importante per ridurre al minimo le perdite sia fisiche che finanziarie.
Isolare i contaminanti batterici tempestivamente ed efficientemente
Alcuni ricercatori israeliani hanno ideato una nuova tecnica per l'identificazione veloce e accurata dei contaminanti batterici negli alimenti, nell'acqua e in altre sostanze. Questo approccio innovativo non solo identifica la presenza di batteri, ma è in grado di fornire l'impronta genetica di precisi ceppi batterici. La conoscenza esatta del ceppo consente agli scienziati di approntare specifiche strategie epidemiologiche e preventive, ed è dunque uno strumento estremamente importante.

Quanto al suo aspetto tecnologico, il nuovo sistema è basato sulla capacità di individuare variazioni genotipiche in specifiche sequenze genomiche dei batteri, cosa che ne fa uno strumento genetico decisamente polimorfico. Questa piattaforma tecnologica permette sensibilità e riproducibilità più elevate, tagliando i costi complessivi.

Uno dei vantaggi del nuovo sistema è la velocità con cui si ottengono i risultati; i dati del test sono disponibili da una a tre ore dopo. Le tecniche attuali invece richiedono da due a quattro giorni per produrre risultati definitivi. Tra gli altri vantaggi, vi è la possibilità di usare questa tecnologia in una varietà di strutture, per individuare i contaminanti nel cibo, nell'acqua, nei prelievi medici, nei medicinali e in altri prodotti.

L'istituto di ricerca all'origine della scoperta vorrebbe adesso entrare a far parte di collaborazioni per lo sviluppo, per far progredire la tecnologia. Lo scopo è di svilupparla a fondo fino a farla diventare un sistema automatico di test durante la produzione, ampliandone in tal modo il campo d'applicazione. Per le dimostrazioni, sono disponibili prototipi di laboratorio, mentre la tecnologia è già coperta da brevetto.
Numero di registrazione: 82506 / Ultimo aggiornamento: 2006-04-10
Dominio: Biologia, Medicina