Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Nuovi composti antiossidanti ricavati dai funghi

Lo stress ossidativo al livello molecolare è uno stato pericoloso, che spesso induce danno cellulare e porta a patologie specifiche.
Nuovi composti antiossidanti ricavati dai funghi
Malattie come il cancro e il morbo di Alzheimer sono state spesso legate al danno ossidativo, e dunque è importante sviluppare nuove terapie che possano proteggere i tessuti dallo stress ossidativo. Il danno ossidativo è provocato da specie reattive all'ossigeno e può portare a mutazioni del DNA e delle strutture delle proteine.

Un team di ricerca spagnolo ha isolato una nuova classe di composti che possono essere usati per la cura delle patologie associate al danno ossidativo. I ricercatori hanno ideato metodi per isolare questi composti dalla coltura liquida; vi è anche una nuova procedura per la loro sintesi. Questi nuovi composti antiossidanti sono stati ricavati dalla specie fungina Colletotrichum gloeosporioides.

È già stata fatta richiesta di brevetto per questi composti e i relativi metodi e procedure. I nuovi metodi sviluppati potrebbero segnare il punto di partenza di un più ampio progetto di ricerca sugli antiossidanti, con applicazione in una miriade di malattie e di installazioni industriali.

I ricercatori sono dunque intenzionati a concludere accordi di licenza o altre forme di collaborazione con aziende farmaceutiche o del settore alimentare. I partner industriali sono invitati a esaminare il potenziale di questo gruppo di composti e iniziarne lo sfruttamento.

Informazioni correlate

Numero di registrazione: 82567 / Ultimo aggiornamento: 2006-05-22
Dominio: Biologia, Medicina