Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Ridurre i costi nelle linee di produzione di lamiere sottili

Un'azienda tedesca di macchine utensili ha sviluppato un concetto di piegatura in 3D da usare come modulo di automazione per le linee di produzione di lamiere sottili.
Ridurre i costi nelle linee di produzione di lamiere sottili
Fino ad oggi, per le linee di produzione destinate allo stampaggio di commutatori, ripiani, pannelli e altro, era usato un sistema a due macchine. La novità tedesca consiste in un macchinario per la piegatura in 3D che permette lo stampaggio senza abrasioni di lamiere sottili. Grazie a specifici miglioramenti, lo stampaggio di entrambi i lati viene effettuato da una sola piegatrice.

Il processo è molto semplice e si basa sulla rotazione del punzone di stampaggio sulla superficie della lastra con un movimento combinato dello stampo e della pressa. Il foglio metallico viene inserito nel sistema automatico di piegatura in 3D per stampare la parte anteriore. Dopo il completo scorrimento attraverso la pressa, viene stampata la seconda parte anteriore. Nessuna altra faticosa operazione è richiesta.

In confronto a quello a due macchine, il sistema con piegatrice in 3D richiede un ciclo di piegatura dei singoli pezzi più breve, meno di 4 secondi. Inoltre, più sono grandi i componenti, meno tempo è necessario per lo stampaggio e minori sono i costi di produzione. Il sistema richiede oltretutto meno spazio. Grazie all'uso generalizzato di motori elettrici stampati, il sistema è energeticamente più efficiente e con livelli di rumore estremamente bassi.

Il processo di laminazione permette lo stampaggio senza abrasioni di lamiere sottili; la tecnologia di piegatura in 3D risulta quindi particolarmente adatta nel caso di componenti rivestiti. Associato a un nuovo concetto di separazione degli stampi per la produzione di componenti di bobine, il concetto 3D potrebbe essere anche usato per separare e stampare senza scarti i nastri metallici sottili.

Si cercano accordi di licenza con partner nei settori dell'industria del trattamento delle lamiere metalliche e dell'automazione. L'accordo potrebbe riguardare la costruzione su licenza di piegatrici in 3D e di separatrici di stampo, secondo il modello d'utilità. Tra gli altri compiti potrebbero rientrare la ricerca di utilizzatori o di produttori di macchinari e officine interessati, o l'adattamento della tecnologia alle esigenze particolari degli utilizzatori.