Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Metodo innovativo per la produzione economica di dispositivi ottici

Un nuovo metodo rapido, economico e versatile, recentemento sviluppato, permette la produzione di dispositivi ottici asferici particolarmente interessanti per le nascenti tecnologie ottiche.
Metodo innovativo per la produzione economica di dispositivi ottici
L'uso delle tradizionali lenti sferiche nelle tecnologie laser può creare grossi problemi nel centraggio di fuochi intensi, con impegnativi costi e tempi di produzione. Per risolvere il problema, un gruppo di ricerca spagnolo ha studiato il modo di creare lenti asferiche (tronco-coniche) sfruttando le leghe allo zolfo. Le lenti tronco-coniche hanno un'elevata risoluzione laterale del raggio di luce su istanze definite dall'utilizzatore e una grande lunghezza focale. Si sono dunque dimostrate estremamente vantaggiose se usate nelle trappole ottiche o nella microscopia focale e nell'imaging tridimensionale.

I normali metodi di fabbricazione delle lenti tronco-coniche richiedono la pulitura convenzionale dei vetri ottici o il ricorso a tecniche fotolitografiche, estremamente lunghe e costose. Il nuovo metodo impiega invece il deposito assistito da laser di una lega semiconduttrice su un sostrato trasparente. Il materiale depositato viene contemporaneamente irradiato attraverso il crescente spessore del materiale depositato sulla superficie trasparente.

Ottenere la voluta funzione ottica del dispositivo dipende in buona misura dal profilo del materiale depositato, e può essere facilmente regolata manipolando alcuni parametri specifici. I parametri riguardano l'ablazione laser del materiale di partenza, la posizione del sostrato, il contesto del processo assistito da laser, la distribuzione d'intensità del campo di luce in rapporto al crescente spessore del materiale depositato. Quest'ultimo parametro regola le specifiche dello schema diffrattivo che verrà registrato nel materiale.

Il metodo brevettato si caratterizza per il basso costo e il limitato tempo di produzione, e può essere usato per produrre dispositivi ottici avanzati. I dispositivi, basati su leghe semiconduttrici al solfuro di arsenico, mostrano un'ampia gamma di profili di rifrazione che vanno dal piatto all'asferico. Possono quindi essere facilmente impiegati come elementi ottici singoli o come parte di una serie. Il metodo permette inoltre di sviluppare dispositivi con funzioni diffrattive ottiche sovraimposte alle loro prestazioni rifrattive, e offre quindi risultati misti più complessi con un metodo di produzione semplice.
Numero di registrazione: 82735 / Ultimo aggiornamento: 2006-07-24
Dominio: Biologia, Medicina