Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Garantire la sanità delle fonti idriche

Individuare i patogeni nelle fonti idriche è un passo decisivo per la protezione del pubblico da una quantità di malattie e per garantire che le misure di salute e sicurezza pubbliche siano rispettate.
Garantire la sanità delle fonti idriche
Una équipe di ricerca italiana ha ideato un nuovo metodo per rilevare la presenza di batteri coliformi nei campioni; il metodo ottiene risultati rapidi ed è in grado di rilevare anche un numero minimo di batteri.

La presenza di batteri coliformi, tra cui Escherichia coli, è un comune indicatore d'inquinamento, e quindi rilevare questi microrganismi nei campioni d'acqua potabile è d'importanza cruciale.

Il nuovo metodo non si fonda sulla crescita delle cellule, ma sulle espressioni di enzimi inducibili, riducendo in tal modo i tempi d'individuazione e riuscendo a rilevare la presenza anche di pochi esemplari. Svincolato dal fattore tempo, il metodo può produrre risultati accurati in una moltitudine di campioni d'acqua, in circa due ore, e può essere usato per testare l'efficacia delle misure di prevenzione dell'inquinamento.

I brevetti del nuovo metodo sono già stati chiesti ed è disponibile un prototipo a scopo di dimostrazione e di test. Gli sviluppatori sono ora pronti ad entrare a far parte di accordi opportunamente strutturati per coprire i diritti dell'approccio con i più svariati partner, tra cui agenzie di protezione dell'ambiente, industrie del settore privato e organizzazioni pubbliche.

Gli accordi considerati sono di vario tipo: accordi di licenza e di marketing, accordi di produzione e commerciali.

Informazioni correlate

Numero di registrazione: 82788 / Ultimo aggiornamento: 2006-08-21
Dominio: Biologia, Medicina