Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Rilevare la brucellosi nei campioni di siero

La brucellosi è una malattia causata da batteri, con uno spettro clinico estremamente eterogeneo, i cui sintomi hanno gravità variabile e spesso somigliano a quelli del banale infreddamento.
Rilevare la brucellosi nei campioni di siero
Diagnosticare la brucellosi umana non è un compito agevole, e gli attuali metodi sono limitati dal lungo periodo d'incubazione nel caso di colture del sangue e dagli ampi margini d'errore in quello dei test sierologici, soprattutto quando questi sono usati in zone endemiche. Un team di ricerca spagnolo ha sviluppato una nuova diagnostica veloce ed affidabile per la brucellosi umana che si basa su campioni di siero e riduce i rischi di contagio.

Il nuovo metodo si basa sulla PCR, la reazione polimerasica a catena, e il tempo di diagnosi è di appena 2 ore. Il metodo di reazione polimerasica a catena garantisce che i carichi batterici siano quantificati con accuratezza. Anche se solitamente i metodi basati sulla PCR sono complessi e difficili da integrare nei contesti ospedalieri, la nuova procedura risulta invece sostanzialmente semplificata ed è facile da standardizzare. Inoltre questo nuovo approccio può essere facilmente adottato per scopi di produzione, e un prototipo di laboratorio è pronto per la dimostrazione.

Alla tempestiva e incontrovertibile diagnosi di brucellosi sono legati molti vantaggi: può ridurre non solo i rischi della malattia, ma anche quelli associati ad una terapia sbagliata. Oltre ai suoi altri vantaggi, il nuovo metodo riduce anche il rischio d'infezione tra gli addetti di laboratorio, perché riduce le fasi di manipolazione manuale richieste.

Ora i ricercatori intendono entrare in accordi di licenza con partner industriali idonei del settore biomedicale.

Informazioni correlate

Numero di registrazione: 82789 / Ultimo aggiornamento: 2006-08-29
Dominio: Biologia, Medicina