Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Proteggere gli affreschi usando le onde acustiche

È stato sviluppato uno strumento portatile per rilevare e misurare l'estensione del distacco degli affreschi.
Proteggere gli affreschi usando le onde acustiche
Per valutare l'efficacia dei trattamenti di protezione di affreschi e mosaici, è vitale ottenere una precisa misurazione e definizione del danno, prima e dopo il restauro. Fino ad ora, le più comuni tecniche impiegate dai restauratori per individuare le zone di distacco negli affreschi erano sia empiriche sia distruttive, o troppo complesse da interpretare.

La nuova tecnica, che comporta uno strumento portatile per individuare e misurare il distacco degli affreschi, fornisce un mezzo per valutare le zone distaccatesi senza danneggiare l'opera d'arte. Lo strumento indica le zone di separazione usando una nuova tecnica per rivelare il distacco mediante immagini acustiche.

Queste immagini sono definite in base all'energia acustica, che viene assorbita, mentre l'affresco è insonorizzato da una adeguata onda acustica non invasiva. L'onda acustica eccita la superficie, e il sensore rileva poi il segnale da una distanza appropriata.

Il metodo mette in luce piccole e grandi deviazioni in rapporto al grado di distacco celato nell'interfaccia tra gli strati, situata tra l'intonaco e la parete. I risultati delle misurazioni sono visualizzati in distribuzione planare o tridimensionale.

Questa nuova tecnica può dare un contributo importante ad una parte vitale della conservazione del patrimonio culturale. Gli ideatori cercano collaborazione tecnica con aziende in grado di portare il prototipo al livello industriale.
Numero di registrazione: 82829 / Ultimo aggiornamento: 2006-09-11
Dominio: TI, Telecomunicazioni