Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Innovativo medicamento antiflogistico

I nuovi prodotti farmaceutici ad attività antiflogistica sono estremamente importanti nella comunità medica, considerata la lunga lista di malattie autoimmuni che colpiscono l'uomo.
Innovativo medicamento antiflogistico
Un'azienda italiana ha sviluppato un nuovo medicinale basato su estratti di piante di Consolida maggiore (Symphytum officinale). I composti derivati sono caratterizzati da proprietà antiallergiche, antivirali e vasoprotettrici.

Si tratta di una soluzione iniettabile già testata in strutture cliniche, con promettenti risultati per le malattie autoimmuni, le infezioni croniche e l'epatite virale. Il modo d'azione degli ingredienti attivi è immunomodulatorio, e ripristina essenzialmente una normale risposta immunitaria.

L'azienda ha ottenuto il brevetto per l'uso del farmaco e i suoi metodi d'estrazione dalla Consolida maggiore (Symphytum officinale). Le tecniche d'estrazione e i processi di produzione associati sono considerati altamente riproducibili e rendono questa tecnologia molto interessante per le aziende farmaceutiche attive nel settore. Inoltre parti del processo brevettato coprono l'eliminazione dei composti di alcaloidi della pirrolizidina, comunemente presenti nella pianta della Symphytum officinale. La fase di rimozione degli alcaloidi della pirrolizidina durante il processo d'estrazione e di produzione produce una soluzione iniettabile priva di tossicità.

L'azienda intende cedere i suoi diritti di brevetto e ottenere sostegno finanziario per fare avanzare la ricerca in quest'area. Si cerca inoltre collaborazione nel settore dell'organizzazione e impostazione delle prove cliniche.

Informazioni correlate

Numero di registrazione: 82985 / Ultimo aggiornamento: 2006-10-30
Dominio: Biologia, Medicina