Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Applicazioni di crioconservazione della prossima generazione

Uno sviluppo innovativo a base acquosa migliora i tipici agenti crioprotettivi e i mezzi che agiscono da solvente per la crioconservazione di cellule e liquido seminale nelle applicazioni ART (Assisted Reproductive Technologies).
Applicazioni di crioconservazione della prossima generazione
Gli agenti crioprotettivi si formano sulla base di molecole che prevengono il danno causato a tessuti e cellule dalla formazione di ghiaccio dentro le cellule. Gli agenti più comunemente usati sono glicerina e DMSO, che sono ritenuti genotossici. La nuova tecnologia di crioprotezione invece non solo non è tossica per le cellule dello sperma umano, ma contribuisce piuttosto alla loro sopravvivenza dopo la crioconservazione.

L'innovativo agente crioprotettivo si basa su una nanotecnologia speciale che usa le nanoparticelle per l'introduzione di biomateriali a base acquosa. Più specificamente, sulla base delle proprietà esclusive delle nanoparticelle, la tecnologia è capace di modificare le proprietà fisiche delle molecole d'acqua circostanti. Per cui produce una struttura d'acqua che possiede proprietà fisiche che mimano quelle dell'acqua intracellulare mediante l'uso di cristalli inorganici insolubili introdotti nell'acqua con un processo brevettato.

La tecnologia è stata impiegata per sviluppare un crioprotettore a base acquosa per le ART che consente l'ottimizzazione dei tipici agenti e mezzi di crioprotezione. Migliorando il legame delle molecole d'acqua in soluzione, evita la formazione di cristalli di ghiaccio intracellulari in quanto sostituisce le molecole d'acqua nelle cellule che vengono congelate. La tecnologia permette la stabilizzazione dei mezzi di crioconservazione durante il congelamento e lo scongelamento.

Il nuovo agente crioprotettivo offre l'idonea regolazione del meccanismo enzimatico d'ossidoriduzione e diminuisce i danni nocivi dei radicali liberi, proteggendo quindi la membrana cellulare mitocondriale interna. La tecnologia agevola la massimizzazione d'efficienza di biocatalizzatori a base acquosa superiori, solventi, reagenti, agenti di rinforzo di mezzi e soluzioni tampone nei prodotti e processi nuovi e già esistenti.

Si cercano collaborazioni con fabbricanti e fornitori di prodotti per mezzi e agenti usati nella crioconservazione di tutti i tipi di campioni biologici. Tra questi, liquido seminale, siero, cellule viventi, DNA, embrioni, gameti e così via.