Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

BRAVO — Risultato in breve

Project ID: 506391
Finanziato nell'ambito di: FP6-SUSTDEV
Paese: Germania

Una maggiore efficienza dei trasporti delle merci su rotaia

Un progetto europeo ha studiato come migliorare l'efficienza dei sistemi logistici nel Corridoio del Brennero, uno dei percorsi di transito più affollati in Europa. Il consorzio BRAVO ha sviluppato un sistema informatico per il trasporto combinato che ora è sul mercato.
Una maggiore efficienza dei trasporti delle merci su rotaia
Nel 2002, i rappresentanti del settore ferroviario e dei trasporti hanno adottato un piano per il miglioramento dei trasporti delle merci internazionali su rotaia nel Corridoio del Brennero tra Monaco e Verona.

Analogamente a molte delle altre principali infrastrutture viarie, il corridoio è al centro di numerose problematiche: crescita della domanda, liberalizzazione delle ferrovie, inefficienza dei trasporti modali e aumento del traffico. Anche se è lungo solo 448\;km, il corridoio attraversa le Alpi e tre diverse ferrovie nazionali, e tale condizione si somma ai colli di bottiglia infrastrutturali e alle complessità tecniche.

Il progetto BRAVO, finanziato dall'UE, ha studiato le innovazioni in grado di gestire i problemi di trasporto intermodale su strada, in particolare l'aumento del volume del traffico merci.

Il trasporto combinato non accompagnato nel corridoio è aumentato di oltre il 50% nel corso del periodo triennale del progetto BRAVO, dal 2003 al 2007. Nel frattempo, il sistema informatico per il trasporto combinato sviluppato tramite il progetto è già in commercio (in merito, consultare il sito www.kombiverkehr.de).

Il progetto Bravo, inoltre, ha dimostrato la fattibilità di nuove tecnologie in numerosi settori: gestione aperta e sostenibile del corridoio; disponibilità e assegnazione di percorsi ferroviari, trazione ferroviaria interoperabile, sistemi di gestione della qualità, sistemi informatici avanzati per la clientela e servizi di trasporto combinato non accompagnato.

Nel corso del progetto sono state sviluppate e dimostrate applicazioni specifiche, tra cui un motore telecontrollato per il traino di convogli pesanti su percorsi con notevole pendenza; un rimorchio/vagone idoneo al trasporto combinato a volume ottimizzato per il trasporto di veicoli stradali; un'applicazione per il monitoraggio interattivo dei convogli ferroviari; un orario su Internet per operazioni di trasporto combinato.

Il progetto può fungere da modello di riferimento per l'ottimizzazione di altri corridoi di trasporto in Europa e ha prodotto anche un manuale della qualità come ulteriore guida.

Informazioni correlate

Argomenti

Transport