Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

SQO-OSS — Risultato in breve

Project ID: 033331
Finanziato nell'ambito di: FP6-IST
Paese: Grecia

Open source: una verità chiara ed efficace

Non tutti i software vengono creati allo stesso modo. È questa la spiacevole verità che molti utenti devono affrontare quotidianamente. Un progetto europeo ha sviluppato una piattaforma chiara, chiamata Alitheia, per valutare la qualità del software, in particolare per l'open source.
Open source: una verità chiara ed efficace
Lo strumento Alitheia Core, sviluppato dal progetto SQO-OSS (Software quality observatory for open source software), finanziato dall'UE, è una piattaforma estensibile per l'analisi della qualità del software. È progettata nello specifico per aiutare la ricerca di ingegneria del software su fonti di dati ampie e diversificate.

Il nome Alitheia, di origine greca, significa "verità chiara ed efficace", secondo i partner greci del progetto. Il nome è adatto, dato che Alitheia integra le fasi di raccolta e pre-elaborazione dati con una serie di servizi di analisi e presenta al ricercatore un meccanismo di estensione facile da usare.

Assumendo un approccio olistico, il progetto SQO-OSS ha inizialmente considerato il software open source perché i dati di sviluppo erano prontamente disponibili. L'obiettivo era creare un sito web di OSS con valutazione della qualità in base a un motore back-end che esegue diversi processi e produce metriche (misurazioni) su base continua.

Partner provenienti da Germania, Grecia, Svezia e Regno Unito hanno prodotto un ambiente che si può estendere collegando componenti metrici plug-in e che lavora con interfacce web o di applicazione. Hanno creato una metrica che si può applicare automaticamente, o con un minimo intervento umano, a un repository dei software del progetto, producendo misurazioni di qualità quantificabile.

Oggi Alitheia Core forma la base di ciò che l'equipe del progetto chiama un "ecosistema di strumenti e dati di ricerca condivisi che consente ai ricercatori di concentrarsi sulle loro tematiche di ricerca reali invece di perdere tempo a reimplementare gli strumenti di analisi". È stato usato per analizzare il codice source, le mailing list e i database degli errori di quasi 700 progetti e i risultati sono stati presentati come atti di convegno e in riviste del settore. Una dimostrazione (http://demo.sqo-oss.org) presenta i dati su molti di questi progetti e si prevede che altri dati verranno aggiunti con il tempo.

Inoltre, dato che molti progetti OSS sono diventati software proprietari, gli strumenti prodotti da SQO-OSS rimangono universalmente applicabili.

Informazioni correlate