Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

synQPSK — Risultato in breve

Project ID: 004631
Finanziato nell'ambito di: FP6-IST
Paese: Germania

Alla ricerca di comunicazioni superveloci

I file diventano sempre più grandi, i software sempre più pesanti e le chiamate sulla lunga distanza durano sempre di più, pertanto è assolutamente necessario disporre di una tecnologia delle comunicazioni migliore. Potrebbe essere vicina la creazione di standard più rapidi per la trasmissione di dati.
Alla ricerca di comunicazioni superveloci
Una comunicazione dati rapida e affidabile è diventata un pilastro del progresso tecnologico e dello scambio di informazioni. Vengono condivisi dati più complessi, come servizi audiovisivi, educativi o aziendali, è quindi fondamentale avere una trasmissione precisa e rapida di grandi quantità di informazioni.

Sia le onde radio che i cavi di rame hanno avuto un ruolo importante nel trasferimento di dati dall'invenzione delle radio AM e dei telegrafi ai formati digitali e in fibra ottica odierni. Sono stati fatti progressi con la trasmissione digitale, in grado di trasportare più informazioni, ma c'è ancora posto per tecnologie molto più nuove. Una delle tecnologie delle comunicazioni più aggiornate è chiamata trasmissione sincrona con modulazione a quatto fasi (QPSK). È molto più rapida della tecnologia attuale, sia cablata che wireless. Quando la QPSK viene combinata con un approccio di multiplexing (trasmissione di diversi flussi di informazioni con un mezzo), i risultati potrebbero comportare una comunicazione straordinariamente veloce.

Un progetto finanziato dall'UE, intitolato "Components for synchronous optical quadrature phase shift keying transmission", ha innalzato i livelli della fibra ottica usando la QPSK e il multiplexing. Il progetto è riuscito a perfezionare virtualmente la tecnologia e ha favorito le iniziative commerciali che la inizieranno a usare. I segnali trasmessi generati dal progetto erano più rapidi di qualsiasi altro prodotto presente sul mercato, costavano meno delle tecnologie esistenti e offrivano una qualità molto elevata in molti modi.

Il nuovo standard creato dal consorzio di ricercatori è ideale per le aree metropolitane e per le comunicazioni in fibra ottica sulla lunga distanza. Oltre a un suono più chiaro, dati superiori e video migliori, si prevede che internet trarrà vantaggio da questa tecnologia nei prossimi anni.

Informazioni correlate