Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

DENUF — Risultato in breve

Project ID: 11760
Finanziato nell'ambito di: FP6-INFRASTRUCTURES
Paese: Francia

Migliore accesso ai campi magnetici ad alta intensità

Alcuni ricercatori avevano lo scopo di migliorare le prestazioni e l'affidabilità delle bobine di campo magnetico pulsato nelle strutture degli utenti e di fornire l'accesso a campi magnetici più intensi.
Migliore accesso ai campi magnetici ad alta intensità
I ricercatori che si occupano di scienze dei materiali, superconduttività e altre tecnologie correlate devono accedere a campi magnetici molto elevati. Questi campi consentono agli scienziati di studiare, modificare e controllare la materia. Migliorando la disponibilità di questi strumenti, gli scienziati potranno avere un impatto molto maggiore su molte discipline. Attualmente questa strumentazione è disponibile solo in pochi centri specializzati in Europa.

Il progetto DeNUF (Design study of next-generation pulsed magnet-user facilities), finanziato dall'UE, ha sviluppato e testato nuove tecnologie da incorporare in tre strutture per migliorare il funzionamento dei magneti ad alto campo pulsati. Questi progressi verranno messi a disposizione sotto forma di risorse di infrastruttura condivise e i risultati del progetto offrono intensità di campo superiori con condizioni utente migliori e una maggiore affidabilità.

_Questo studio congiunto ha creato un'infrastruttura europea delocalizzata di campo magnetico elevato pulsato, in grado di competere con le attività dei campi magnetici pulsati negli Stati Uniti. Tra le attività vi sono la creazione di strumenti software e dati comuni per creare bobine di campo pulsato, per sviluppare dispositivi per il monitoraggio delle bobine, studi sulla fatica di bobine e conduttore e lo sviluppo di sistemi multi-bobina.

I risultati di questo progetto puntano a fornire ai ricercatori in Europa un accesso a campi magnetici più elevati. Con strutture di ricerca migliori, l'Europa può essere ancora un leader del settore e offrire opportunità per sviluppare nuove aree di ricerca in fisica e chimica.

Informazioni correlate