Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

HY-PROSTORE — Risultato in breve

Project ID: 16362
Finanziato nell'ambito di: FP6-INCO
Paese: Turchia

L'UE potenzia la capacità di ricerca sull'idrogeno di un paese vicino

Il Consiglio turco per le ricerche scientifiche e tecnologiche, Tubitak, conduce da decenni attività di ricerca e finanziamento e vanta solidi rapporti con l'UE.
L'UE potenzia la capacità di ricerca sull'idrogeno di un paese vicino
Negli ultimi anni l'istituto di energia nel Centro di ricerche Marmara del Tubitak (Tubitak-MRC IE) ha condotto una ricerca preziosa e ha ottenuto il sostegno dall'UE per potenziare le capacità del centro. La principale organizzazione di ricerca governativa del paese ora può acquisire infrastrutture e know-how per approfondire la ricerca sull'energia di idrogeno sostenibile.

Il progetto Hy-Prostore (Improvement of the S&T research capacity of TUBITAK-MRC IE in the fields of hydrogen technologies), finanziato dall'UE, ha migliorato la capacità di ricerca del centro nella produzione, purificazione e nello stoccaggio di idrogeno. Questa ricerca è fondamentale per sviluppare sistemi di energia sostenibili in futuro e sono necessarie infrastrutture robuste, nonché attività di ricerca congiunte.

Il progetto ha contribuito al potenziamento dell'attrezzatura di laboratorio del centro e all'aggiornamento con gli standard europei. Ha poi incoraggiato la partecipazione a conferenze e workshop globali per aiutare il centro a partecipare a progetti UE nei recenti Programmi quadro europei.

Hy-Prostore ha inoltre aiutato i paesi UE e gli Stati associati a condurre attività di ricerca congiunte, unite a visite tecniche e scambi di informazioni con laboratori esteri che si occupano di idrogeno. Ciò ha consentito un uso migliore delle risorse umane e del capitale. Sono stati inoltre condotti corsi di formazione per insegnare al personale le basi sull'idrogeno e per espandere le capacità dei ricercatori.

Conferenze, partenariati e scambi hanno contribuito allo sviluppo di reti potenti di istituti turchi ed europei, sia a livello pubblico che privato. Il progetto ha consentito notevoli scambi di informazioni per attirare l'attenzione nei riguardi del centro e per approfondire il potenziale della Turchia come forte protagonista nella tecnologia dell'idrogeno. È di buon augurio per l'industria e la tecnologia di un grande paese alle porte dell'Europa.

Informazioni correlate